Eurochallenge, Brindisi vince e ipoteca la qualificazione

0

Serviva una vittoria contro gli olandesi del Spm Shoeters e così è stato: 76 – 62 per l’Enel Brindisi al PalaPentassuglia e primo posto nel girone A. Netto il divario tecnico ed atletico tra le squadre e partita durata solo un quarto, il primo, finito 21 a 22 per i campioni d’Olanda. Nel secondo quarto coach Piero Bucchi gioca la carta dell’usato sicuro con capitan Bulleri e il parziale si chiude a netto favore dei brindisini con un 20 a 10, senza storie. Nel terzo quarto non cambia di molto la storia e Brindisi rafforza il vantaggio con un altro parziale agevole; 20 a 12 con una difesa forte e ripartenze veloci. Ultimo quarto invece, di gestione anche in previsione del match casalingo di sabato contro Cantù,  porta i pugliesi a subire il parziale di 18 a 15 per gi olandesi ma ormai la partita è vinta e la storica qualificazione è ad un passo con due partite da giocare, un primo posto con 3 vittorie e una sconfitta. Prossimo turno contro gli svedesi del Södertälje Kings martedì prossimo 9 dicembre.

Lo score

Enel Brindisi: Pullen 9, Harper, James 1, Bulleri 5, Cournooh 4, De Gennaro, Denmon 20, Simmons 11, Morciano, Zerini, Turner 12, Mays 14. All. Bucchi
SPM Shoeters: Slagter 4, Johnson 6, Nguyen, Wessels 8, Denson 17, Schilder, De Pagter 2, Curry 9, Akerboom 8, Adriaans, Vries, Aarts 8. All. Jones
Arbitri: Demetriou (CYP), Benczur (HUN), Poursanidis (GRE)
Parziali: 21-22; 41-32 (20-10); 61-44 (20-12); 76-62 (15-18).

 

Condividi
Fabio Paparella
Giornalista publicista dal 2008. Ha scritto per Cuore Impavido (periodico universitario), Puglia d'oggi e Puglia in che dirige dal 2009. Appassionato di Puglia e innamorato di Bari, dove vive e lavora come funzionario Anci Puglia. Fondatore dell'associazione Scritture digitali. Cerca qualcuno disposto a cambiare insieme lo stato delle cose...

Nessun commento

Commenta l'articolo