Exprivia Neldiritto Molfetta: prima sconfitta stagionale a Trento

0

Primo impegno infrasettimanale e primo stop stagionale per l’Exprivia Neldiritto Molfetta contro la Trentino Volley. Un match al quale i biancorossi sono arrivati dopo le vittorie contro Milano e Città di Castello. Nulla da fare al PalaTrento. Tre set a zero per i gialloblu allenati da Stoytchev che infilano la terza vittoria consecutiva e si confermano primi della classe grazie anche ai punti di Lanza, migliore del match con 15 punti.

Molfetta scende in campo con la novità Hierrezuelo al palleggio Wytze Kooistra opposto, Sket e Noda Blanco a schiacciare e ricevere, Piscopo e Candellaro al centro, libero Romiti. Gioca a testa alta l’Exprivia Neldiritto, Kooistra sfrutta l’elegante palleggio ad una mano del numero 14 cubano e accorcia 15-13. Match sostanzialmente pari, sino al secondo time out tecnico, doveTrento allunga 25-18.

Nel secondo set, Molfetta è determinata e rimane attaccata al match (5-5)  Al timeout tecnico, Trento mette il naso fuori andando a +2 (12-10). Alla ripresa, Di Pinto (nella foto) cambia la diagonale mandando Spirito (in battuta) e Blagojevic (a muro) al posto di Hierrezuelo e Kooistra (14-11). Nell’azione successiva, primo punto stagionale dell’opposto austriaco a muro e Molfetta accorcia 14-12. Più avanti, arriva il turno di DelVecchio al posto di Sket, in chiusura di set spazio anche al giovane Elia Bossi, con il rientro della diagonale titolare Hierrezuelo-Kooistra. Bossi mette subito giù il 22-16, poi bagarre sulla rotazione ed a farne le spese è coach Di Pinto il quale rimedia un cartellino rosso (un punto alla squadra avversaria, il coach rientrerà nel set successivo). In chiusura di set Noda Blanco prima fa ace 24-19, poi batte out e regala il secondo parziale ai padroni di casa 25-19.

Nel terzo parziale ancora Bossi in campo, con quest’ultimo a segno da subito 1-1. Invenzione di seconda di Hierrezuelo (2-2) e match che viaggia sul filo della parità grazie a Noda Blanco e Kooistra. Sul 12-11 per Molfetta, Stoytchev chiama timeout riorganizzando le idee ai suoi per l’assalto finale al set ed al match. Ma l’Exprivia Neldiritto vende cara la pelle. Pipe di Noda Blanco 16-14, al ventesimo punto arriva prima Trento 20-16. Finale di set con la schiacciata mancina, di seconda intenzione, di Hierrezuelo 20-17, Del Vecchio, nuovamente in campo per Sket, tiene viva l’Exprivia Neldiritto con il punto del 23-19. Noda batte out 24-19, un ace dei padroni di casa consegna di fatto la vittoria meritata del match al team dei bulgari Kazisky e Stoytchev.

A fine gara a parlare è l’ex Marco Piscopo: “Questa sera non siamo scesi in campo con la giusta aggressività. E’ un peccato perché Trento non era irresistibile oggi. Ha commesso molti errori e c’era sicuramente l’opportunità di centrare il colpo. Magari non saremmo riusciti a vincere ma potevamo comunque ambire a portare a casa un punto. Un peccato ma ora dobbiamo impegnarci per ritrovare quel carattere che ci ha permesso di iniziare nel migliore dei modi il campionato”.

L’Exprivia Neldiritto Domenica prossima, 2 Novembre, alle ore 18, ospiterà la Top Volley Latina, reduce quest’ultima dalla sconfitta casalinga contro Perugia.

ENERGY T.I. Diatec Trentino-Exprivia Neldiritto Molfetta 3-0 (25-18, 25-19, 25-19)

ENERGY T.I. DIATEC TRENTINO: Kaziyski 10, Birarelli 7, Zygadlo 1, Lanza 15, Solé 11, Nemec 12, Colaci (L); Fedrizzi, Thei, Giannelli. N.e. Mazzone, Burgsthaler. All. Radostin Stoytchev.

EXPRIVIA NEL DIRITTO: Candellaro 2, Hierrezuelo 3, Noda Blanco 9, Piscopo 5, Kooistra 12, Sket 8, Romiti (L); Del Vecchio 1, Bossi 1, Blagojevic 4, Spirito. N.e. Puliti, Porcelli. All. Vincenzo Di Pinto.

ARBITRI: Puecher di Rubano (Padova) e Zanussi di Lughignano di Casale sul Sile.

DURATA SET: 23’, 29’, 25’; tot  1h e 17’.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo