Exprivia Neldiritto: secco stop a Piacenza

0

Nulla da fare per l’Exprivia Neldiritto che esce a mani vuote dal palaBanca di Piacenza. La Copra ha ritrovato il suo stato di forma migliore e ha battuto i biancorossi allenati da Vincenzo di Pinto, grazie ai punti messi a segno da Zlatanov (13, cinque dei quali in battuta) e l’opposto cubano Poey autore di 10 centri.

Caratura tecnica elevata per i padroni di casa che instradano il match a proprio favore già nei primi due set. Non certo una giornata da incorniciare per Molfetta che commette qualche disattenzione di troppo in ricezione ed in battuta, ma che a muro risulta andare meglio di Piacenza (8 centri contro i 6 dei piacentini). Di Pinto cambia un po’ le carte in corso d’opera, schierando Blagojevic per buona parte del match in posto due, provando Sket nello stesso ruolo nel terzo set. Spicca la prestazione del giovane promettente Elia Bossi, autore di sette attacchi vincenti.

Nel terzo set, si diceva, l’Expriva Neldiritto ha riaperto i giochi in una partita globalmente non entusiasmante, con molti errori da entrambe le parti. Nel finale del terzo parziale Sket porta a -2 i suoi (19-17) , nell’azione successiva Vermiglio commette fallo in palleggio e Molfetta ci prova. Nel prosieguo, però, Zlatanov (eletto a gran voce MVP del match) mette a segno l’ace che vale il 22-19 mettendo una seria ipoteca sul set; Di Pinto inserisce, finalmente, Del Vecchio al posto di Puliti. Poey firma il 23-20 e coach Radici inserisce Tencati a muro. Timeout chiesto dalla panchina molfettese, il match si chiude con l’ace di Vermiglio che firma il 25-21 del set che vale il tre a zero per Piacenza.

Ancora Emilia-Romagna per l’Exprivia Neldiritto domenica prossima. Domenica 21 Dicembre, i biancorossi scenderanno in campo a Forlì contro la CMC Ravenna, battuta nello scorso fine settimana tre a zero a Verona.

COPRA PIACENZA – EXPRIVIA NELDIRITTO MOLFETTA 3-0 (25-12, 25-18, 25-21)

COPRA PIACENZA: Alletti 9, Poey 10, Vermiglio 2, Ter Horst, Da Silva Pedreira Junior (L), Massari 8, Zlatanov 13, Ostapenko 8, Tencati, Rodrigues Tavares. Non entrati Marra, Papi, Kohut. All. Radici.

EXPRIVIA NELDIRITTO MOLFETTA: Candellaro 6, Noda Blanco 3, Sket 6, Del Vecchio 1, Spirito, Romiti (L), Kooistra 2, Puliti 1, Bossi 7, Blagojevic 2, Hierrezuelo 5. Non entrati Porcelli. All. Di Pinto.

ARBITRI: Santi, Cappello. NOTE – Spettatori 3000, incasso 16000, durata set: 22′, 25′, 27′; tot: 74′.

Di Pinto Vincenzo (Allenatore Exprivia Neldiritto Molfetta): “Quando andiamo sotto pres sione facciamo fatica perché vengono a mancarci alcune certezze. Con Poey Piacenza ha portato a termine una buonissima partita, noi in alcune frazioni siamo stati ingenui e abbiamo commesso molti errori. Piacenza con l’ingresso dell’opposto Poey si è avvicinata tantissimo alle squadre del vertice della classifica”.

Aimone Alletti (Copra Piacenza): “Oggi siamo riusciti a spingere al servizio e di conseguenza a mettere in difficoltà la ricezione di Molfetta. Loro probabilmente non sono scesi in campo con la mentalità giusta, cosa che noi siamo riusciti a mettere in pratica dall’inizio alla fine. Finalmente stiamo iniziando a capire il nostro potenziale di gioco e nelle ultime partite riusciamo a giocare senza paura”.

Condividi
Redazione

#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo