Fc Bari, Sciaudone: “Diamo sempre il massimo ve lo garantisco”

0

E’ stato uno dei simboli del Bari delle meraviglie della scorsa stagione. Daniele Sciaudone, però, come tanti altri biancorossi non sta rendendo come ci si aspettava e sabato, contro il Cittadella, il centrocampista bergamasco avrà l’ennesima occasione per riscattarsi agli occhi dei tifosi: “Stiamo sempre tentando di dare il massimo, questo è certo. Ma anche se giochiamo mettendo tutto quello che abbiamo non riusciamo ad andare oltre. Vi assicuro però che tutti cerchiamo di lavorare diversamente e migliorare”.

Contro il Cittadella mancherà Matteo Contini fermato da una squalifica di tre giornate per una manata rifilata a Mbakogu: “Dispiace che manchi Matteo – continua Sciaudone – ma non guardiamo alle decisioni. Se il giudice sportivo ha preso questo provvedimento probabilmente è la decisione più corretta”. Ma bisogna pensare alla prossima giornata. Una partita che riporta indietro di quasi un anno quando i biancorossi subirono il gol del pareggio al novantesimo: “Abbiamo lasciato due punti l’hanno scorso e speriamo di riprenderceli. Al momento, come dice la classifica, questo è sicuramente uno scontro salvezza. Andiamo a giocarci la nostra partita con tutte le nostre forze”.

Si avvicina il Natale e si avvicina anche il giro di boa di questo campionato: “Mancano poche partite e dobbiamo tentare di portare più punti possibili a casa. Se dovessi scrivere una letterina a Babbo Natale gli chiederei di poter fare almeno 10-12 punti da qui alla sosta invernale e risalire in classifica dove meritiamo di stare”.

Ultime battute sul possibile deferimento della curva nord barese per i fischi rivolti a Mbakogu in occasione della sfida casalinga contro il Carpi: “Non ho sentito cori razzisti, i tifosi hanno fischiato il giocatore del Carpi è vero. Ma solo perché ha fatto contrasti duri, tentava di innervosire gli avversari. Sono fischi che si sentono in ogni partita e rivolti a qualsiasi giocatore. Però solo perché è di colore allora si pensa siano cori razzisti”

Nessun commento

Commenta l'articolo