Fc Bari, Alen Stevanovic: “Ho fatto errori ma adesso sono maturo”

0

Catania ha segnato il passo. Anche in Alen Stevanovic, uno dei migliori fino ad ora, anche quando glia altri biancorossi stentavano a salire in cattedra. Per lui, come per gli altri nuovi, l’accoglienza dei tifosi in aeroporto è stato qualcosa di unico. E la folla di ieri agli allenamenti è stato un toccasana per il loro morale. Ora c’è solo la voglia di regalare nuove gioie ai supporters biancorossi.

“La tifoseria è la nostra arma in più. Non mi era mai capitata una cosa del genere in carriera. E credo non capiti da nessuna parte. Dopo sole otto giornate, poi. Adesso dovremo essere bravi noi a non farli più allontanare, a richiamarli sempre allo stadio e a regalar loro ancora tante soddisfazioni”. Per Stevanovic i numeri iniziali dicono che è uno dei più positivi, tre gli assist vincenti: “Il mio lavoro è di assistere i compagni, e spero arrivi presto il mio gol. Posso sicuramente fare meglio. Il rimprovero del mister a Catania è stata una scena simpatica, nel corso della partita ci sta tutto. Non avevo sentito bene le sue indicazioni e me le stava ricordando. Il 4-3-3 mi è più congeniale, ho meno compiti di copertura, ma quello del modulo è una decisione del mister

In passato Stevanovic si era distinto per la sua classe ma anche per alcune uscite sopra le righe: “Ho un carattere particolare, ho fatto tante cose buone, ma se non sono stato ancora protagonista in serie A è anche colpa mia. A 20 anni si fanno degli errori. Adesso ne ho 23 ed ho messo la testa a posto”.

Nessun commento

Commenta l'articolo