Alla Fiera del Levante le leccornie di Sicilia: arancini, cannoli e pistacchi

0

La Sicilia del gusto in miniatura. E’ il padiglione dei prodotti isolani che, per la prima volta alla Fiera del Levante, registra ogni giorno il passaggio di migliaia di visitatori. Tutti in coda per assaggiare le specialità siciliane.

Gettonatissimi gli invitanti arancini in versione classica con piselli e mozzarella e in versione rivisitata ai frutti di mare, ai carciofi, al ragù, alle rape con salame, al burro. Per i palati esigenti ci sono i formaggi aromatizzati e quelli siciliani doc:  dal ragusano, al tipico con i pistacchi, ma anche il famoso pepato e l’ubriaco al nero d’Avola.

Tra i salami il più gettonato è quello di suino nero. E non sarebbe il padiglione della Sicilia se non ci fosse anche la sezione dedicata ai dolci.

I cannoli con ricotta e canditi, ma anche cassate e bomboloni alla ricotta sono i più ricercati dai visitatori pronti anche a bissare. Dolci alle mandorle di ogni tipo e forma si possono acquistare nelle quantità preferite o in confezioni da viaggio per chi volesse farsene una piccola scorta e approfittare degli ottimi prezzi proposti solo in occasione della Fiera del Levante. I pistacchi di Bronte sono il pezzo forte della sezione dolci dove è impossibile rinunciare al torrone di pistacchi servito caldo.

Tra le tipicità non potevano certo mancare i vini di Sicilia, i panetti di mandorle per chi ama cimentarsi in cucina con leccornie alle mandorle. Accontentati anche quelli a cui piace chiudere il pasto con un digestivo. Non manca l’offerta di creme e liquori. Da provare per il suo gusto intenso e agrumato, il Fuoco dell’Etna con 50 di gradazione alcolica, solo per palati “abituati”.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo