Foggia, ancora un attentato dinamitardo

0

Ancora una volta la criminalità torna a far sentire la sua sorda ed odiosa voce a Foggia.

Dopo l’attentato dello scorso mese di aprile, un nuovo ordigno, nella notte tra venerdì e sabato (intorno all’una) ha danneggiato la pasticceria Del Carmine a Foggia, in via Crispi (zona Carmine Vecchio). Il boato è stato avvertito in più parti della città. Sul posto soo intervenuti polizia, carabinieri e vigili del fuoco per effttuare le valutazioni ed i rilievi del caso. Per fortuna i danni alle cose sono stati lievi.

Quella di Foggia è ormai un’emergenza nazionale. E dopo la notizia di questa notte è intervenuto il sindaco Franco Landella con un appello al Governo perchè non abbandonino Foggia ed i suoi commercianti alla mercè della malavita. Stamani il primo cittadino si è recato sul luogo dell’attentato dinamitardo – il terzo in pochi giorni –  incontrando il titolare dell’esercizio commerciale, esprimendogli la piena e totale solidarietà dell’Amministrazione comunale e dell’intera città di Foggia.

“Nella guerra al racket delle estorsioni – ha detto il primo cittadino di Foggia – servono più uomini e mezzi, ma occorre anche che il Parlamento vari un quadro di norme più severe, che colpiscano i beni di quanti sono dediti a questa ignobile forma di ricatto, compresi i prestanome dietro i quali si celano spesso i proventi di questa attività illecita”.

“La nostra comunità torna a chiedere al Ministro Angelino Alfano provvedimenti straordinari per far fronte a questa situazione allarmante, nella consapevolezza del valore dell’unità istituzionale, argine fondamentale contro questa fiammata criminale”.

L’Amministrazione comunale nei prossimi giorni dedicherà all’emergenza sicurezza una seduta monotematica e straordinaria del Consiglio comunale, rinviata in settimana dopo il tragico incidente di via Ferrante Aporti. Martedì 25 novembre, invece, alle 17.30, l’Aula consiliare di Palazzo di Città ospiterà un incontro pubblico, al quale parteciperanno tutte le associazioni impegnate nella lotta al racket delle estorsioni e ad ogni forma di criminalità e, più in generale, tutte le realtà associative che hanno a cuore il futuro della città.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo