Fondazione Focara Novoli, Manca: “Il sindaco lasci la presidenza e spieghi ciò che è avvenuto”

0

Il consigliere regionale di Direzione Italia, Luigi Manca, invita il presidente della Fondazione a rendicontare la situazione economica e finanziaria dell’ente.

E lo fa con una lunga lettera aperta in cui sottolinea quelle che, a suo avviso, sono le maggiori criticità di una Fondazione che Manca considera gestita in maniera negativa.

“Trasparenza dei costi sostenuti e condivisione dei programmi da attuare, vengono prima di tutto.  Per questo invito il presidente della Fondazione Focara di Novoli e sindaco di Novoli, Gianmaria Greco, ad effettuare un’attenta ricognizione dei bilancio dell’Ente, in modo particolare per quello che concerne l’intera sua gestione, e contemporaneamente procedere ad una completa ristrutturazione. Un lavoro complesso che richiede un presidente che sia qualificato e a tempo pieno, così come avviene nelle principali e più importanti Fondazioni culturali italiane.

Perciò sarebbe opportuna una modifica allo Statuto della Fondazione Focara laddove si attribuisce la presidenza in automatico al Sindaco di Novoli.

Non è più accettabile, infatti, apprendere ogni giorno dalla stampa, o peggio ancora dagli stessi consiglieri comunali, di nuove e sempre più pressanti questioni legate alla mancanza di trasparenza e di pianificazione strategica e finanziaria dell’Ente.

E’ tempo per il sindaco di dare risposte concrete, reali ed esaustive come peraltro lui stesso ha più volte ribadito in campagna elettorale ed indicato nei suoi programmi.

E’ arrivato il momento che il Presidente della Fondazione spieghi ai cittadini i reali problemi dell’ente che organizza il più grande ed importante evento invernale del Sud Italia.

Chiaramente in tutto questo non è estranea la Regione Puglia, socio fondatore dell’Ente insieme al Comune di Novoli ed alla Provincia di Lecce, che non nominando il suo rappresentante all’interno ha mostrato quanto meno scarso interesse, quindi invito il presidente Michele Emiliano, a dare spiegazioni in merito, anche alla luce degli ispettori di TPP inviati.

Il Paese ha tanti problemi ed ha bisogno di un sindaco a tempo pieno che abbia una programmazione seria di sviluppo del paese. Ma anche di un primo cittadino che
veda nell’evento più importante per la città, come la Festa del nostro amato protettore, un reale momento di crescita di tutta la Comunità”.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.