Gallipoli, firmato l’accordo per la sicurezza

0

alfano_emiliano_motta_gallipoliFirmato ieri, sabato 28 maggio, a Lecce l’Accordo per la sicurezza integrata e per lo sviluppo del territorio di Gallipoli. A sottoscriverlo erano presenti il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, il  ministro dell’Interno, Angelino Alfano, il prefetto della provincia di Lecce, Claudio Palomba, il commissario straordinario del Comune di Gallipoli, Guido Aprea, del presidente della Camera di Commercio di Lecce, Alfredo Prete e il procuratore della Repubblica presso il tribunale di Lecce, Cataldo Motta.

 

L’accordo consentirà, dunque, l’attuazione di programmi straordinari d’incremento dei servizi di polizia, di soccorso tecnico urgente e destinati alla protezione dei cittadini e alla popolazione turistica gallipolina che in estate aumenta in maniera esponenziale.

“Invieremo rinforzi  – ha dichiarato Alfano – in questa zona perché consideriamo la ‘Città Bella’ strategica. Potremmo definirla la Capitale del Turismo nazionale, considerando i numeri impressionanti di presenze. Così come anche Lecce. Ecco perché bisogna incrementare i presidi di sicurezza, rassicurando i cittadini e le loro attività”.

2016-05-28 emiliano protocollo gallipoli 4“Sono particolarmente emozionato e orgoglioso – ha detto il presidente Emiliano – l’orgoglio per noi è dato dai numeri, dal lavoro svolto, dal fatto che giornate come questa non sono il frutto di singoli uomini ma di un’intera comunità che, secondo le regole della Costituzione, riesce senza distinzioni politiche ad agire secondo procedure istituzionali e per il bene comune”.

“Ogni volta che lo Stato centrale sa interpretare e ascoltare il territorio e parte dal basso senza immaginare di conoscere già tutto, offre risultati straordinari. Abbiamo messo a punto un progetto di governo complessivo del territorio. Gallipoli rappresenta una straordinaria occasione, perché ha imparato moltissimo dagli errori commessi e spero che questo cammino possa proseguire per offrire sempre più a chi arriva in Puglia un turismo esperenziale, non basato sul marketing ma su risorse e bellezze autentiche.

 

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.