Gargano, bilancio positivo per l’estate 2014

0

Segnali positivi nonostante una stagione estiva alquanto anomala provengono dalla nostra Puglia, in particolare dal nord: il direttore generale di PugliaPromozione, Giancarlo Piccirillo, ha diffuso pubblicamente i dati parziali dell’estate 2014 che per il Gargano, ed anche per Manfredonia, parlano di un incremento del 4% rispetto al passato.

“Manfredonia per l’estate ha fatto registrare almeno un 20% in più in fatto di presenze, con un consistente incremento di quelle straniere – ha affermato Donatella Barbone, referente di “I like Gargano“- Tutte le strutture ricettive del territorio erano piene ad agosto e, comunque, durante tutto il periodo estivo, tutti gli operatori hanno lavorato con continuità, cosa mai successa sin ora. La chiave di volta è stata quella di credere nella sfida dell’Agenzia del Turismo (Manfredonia Turismo) di puntare sul turismo attivo ed esperienziale unitamente ad una rinnovato patto di collaborazione tra noi giovani operatori”.

L’incremento delle presenze, soprattutto straniere, è stata segnalata anche da alcuni commercianti del centro storico.

“L’approccio dell’Agenzia del Turismo e le idee guida che il Presidente ed il management hanno tracciato sono stati decisivi- racconta lo storico operatore turistico Michele Prencipe – Prima d’ora nessuno aveva fatto un’azione sistematica e di ampio respiro, ma ci si limitava, senza risultati, alla partecipazione a sparuti eventi fieristici. Il mio bilancio per quest’estate è assolutamente positivo. Ho riscontrato un +400% sulle richieste ed introiti rinvenenti dalle escursioni. A luglio ed agosto ho lavorato tutti i giorni, mentre sino a due anni fa mi capitava di lavorare al massimo 8-9 giorni nell’arco di 40 e, tra l’altro, con gente locale o limitrofa. Ora – ha aggiunto – invece, non è cambiata solo la quantità ma anche la qualità del cliente. Su 100 clienti, 25 sono stranieri – tedeschi, francesi, russi, inglesi e nordeuropei – 65 italiani e 5 locali. Quella del turismo attivo è stata una grande intuizione che finalmente ha messo in rete le grandi risorse del territorio sipontino e garganico. La capace direzione dell’Agenzia del Turismo è stata importante perchè ha dato a noi imprenditori ed operatori fiducia e coraggio, oltre che a fornirci idee nuove e vincenti. Il nostro auspicio è che questo soggetto, divenuto nostro punto di riferimento, rimanga nostro interlocutore e che il suo operato non venga spazzato via dalle invidie e dalla fervente politica”.

Nessun commento

Commenta l'articolo