Gestione dell’Emergenza, domani un convegno nazionale

0

L’Associazione Italiana Cultura Qualità con Thales Alenia Space (J.V. tra Thales e Leonardo) organizza lunedì 16 ottobre il primo Workshop Nazionale sulle Gestione delle Emergenze presso l’Auditorium del grattacielo Intesa San Paolo di Torino.

Il convegno si aprirà alle ore 9 con i saluti del sindaco Chiara Appendino, del vicepresidente del Consiglio Regionale Nino Boetti, della presidente AICQ Giorgia Garola e del vicepresidente di Thales Alenia Space, Walter Cugno.

Il chairman del Convegno è Mario Ferrante di Thales Alenia Space e vicepresidente AICQ.

Vi sarà un workshop gratuito indirizzato sia al grande pubblico che alla comunità industriale, scientifica, sanitaria, universitaria, ai servizi, ai professionisti e agli istituti di ricerca.

L’obiettivo del convegno non è alimentare allarmismi, ma far conoscere la straordinaria competenza ed eccellenza su questo tema ed evidenziare nei diversi domini, da quelli ad alta tecnologia come lo Spazio, ai Servizi, alla Sanità, alle Industrie, lo stato dell’arte dell’Emergenza in termini di Prevenzione e Gestione.

Tra i relatori, l’Agenzia Spaziale Italiana e l’ESA tratteranno l’utilizzo dei satelliti COSMO-SkyMed, Sentinel e Galileo in supporto alle emergenze del nostro pianeta, mentre l’ Associazione Internazionale sulla Sicurezza tratterà il tema degli oggetti che rientrano dalla Spazio.

La prevenzione su una Stazione Spaziale, verrà esaminata da Thales Alenia Space, mentre il Politecnico di Torino illustrerà l’argomento dell’emergenza negli aeroporti.

Vi sarà anche la relazione del direttore generale del San Paolo che analizzerà l’esperienza della Gestione delle Emergenze sul territorio.

La giornata si concluderà con la Protezione Civile che esaminerà il modello d’intervento regionale e con la testimonianza dei Vigili del Fuoco di Biella sull’intervento a Rigopiano.

Il convegno ha il patrocinio della Regione Piemonte, della Città di Torino, del Politecnico di Torino e dell’IPASVI.

di Vito Piepoli

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.