Going Around: per la Puglia parlando di integrazione. Un successo il progetto radiofonico

0

“Non ci aspettavamo tutto questo successo, locale e addirittura nazionale, nei prossimi giorni parlerà di noi Radio Capital. Siamo soddisfatti e anche un po’ emozionati”. Marzia Papagna, 31 anni, è tra le ideatrici del progetto Going around, una radio online che mette al centro temi come integrazione e disabilità, evitando i luoghi comuni. Quattro speaker, alla prima esperienza con un microfono, girano per i paesi di Puglia per intervistare la gente comune o scoprire realtà sconosciute. La prossima puntata (e anche l’ultima) andrà in onda martedì 9 dicembre alle 13,15 su www.radioluogocomune.it  e ha bisogno dei like su Facebook per diventare un format fisso.

Marzia, qual è stata la difficoltà maggiore in questo progetto?

“Era tutto difficile inizialmente, a partire da l budget basso, dal fatto che alcuni di noi fossero alla prima esperienza radiofonica, ma è stato un continuo crescendo, oggi addirittura vedo che Giovanni e Mariapaola col passare dei giorni acquisiscono più sicurezza e disinvoltura. Anzi, le difficoltà sono soprattutto le nostre, non le loro”.

Per questo avete pensato di soprannominarli ‘superereoi’?

“Sì, ma supereroi siamo tutti eh, sia ben chiaro, anche i nostri ascoltatori, tutti quelli decidono di mettere un like alla nostra pagina face book, quello che abbiamo potuto verificare è che gli apprezzamenti nei social network sono sinceri, la gente è entusiasta di questo progetto, non lo fa girare online solo – chessò –  perché ‘va fatto’. Tutto questo fa bene al gruppo, ci dà coraggio, per continuare a parlare di temi seri con ironia e azioni concrete”.

La prima azione concreta che ti viene in mente?

“Penso ai messaggi inviati ai candidati delle Primarie del centrosinistra. Abbiamo ricevuto risposta solo da due su tre: Guglielmo Minervini e Dario Stefano”.

E perché Emiliano non ha risposto?

“Aspettiamo di contattarlo di nuovo, non ci arrendiamo mica, troveremo un modo alternativo”.

Quale?

“E’ una sorpresa”.

Possiamo fare un bilancio di queste prime due puntate.

“Ora siamo più forti di prima, e sappiamo che si può parlare di disabilità finalmente non mettendo al centro la disabilità stessa, ma integrando nel vero senso della parola, è questa la vera sfida, non semplicemente documentare un mondo diversamente abile, ma riuscire a entrare in quel mondo, interagire. A differenza di altri programmi che affrontano questa questione il nostro ha come obiettivo quello di far incontrare le diverse prospettive.

Progeti per il futuro?

“Abbiamo già ricevuto proposte da altre testate giornalistiche e dalle scuole per azioni di formazione. Si vedrà”.

Intanto la connessione sul sito www.radioluogocomune.it e sulla pagina https://www.facebook.com/pages/Going-Around è d’obbligo.

Condividi
Ida Galise
laureata in Lettera Classiche, docente e giornalista pubblicista. Leggere e scrivere sono le prime cose che ha imparato da bambina, e le sembrava un peccato sottovalutarle. Vorrebbe essere onnisciente e ubiqua, ma finora non ci è ancora riuscita.

Nessun commento

Commenta l'articolo