Ilva – Lavoratori dell’indotto senza stipendi. Perrini: “Situazione insostenibile”

0

Una situazione che è in assoluto stallo: il debitore che non paga perchè il suo debitore non lo paga, ed il lavoro che rischia di far saltare il tavolo dell’intero indotto tarantino dell’Ilva.

A parlare è il consigliere regionale di Direzione Italia-Noi con l’Italia, Renato Perrini, che nel suo intervento chiede che il presidente Michele Emiliano riferisca in commissione

“Ilva? Stallo completo! Non sappiamo se i lavori per la copertura dei Parchi minerari sono iniziati, ma quel che è certo è che non vengono pagate le aziende dell’indotto che a loro volta non stanno pagando gli stipendi ai lavoratori”.

“La situazione – sottolinea Perrini – è gravissima e rischiano di fare la Pasqua senza soldi centinaia di famiglie tarantine. Le aziende per le quali lavorano sono state chiare: l’Ilva non ci paga e noi non abbiamo soldi per pagare gli stipendi”.

“Molte aziende stanno pensando di far affidamento alla cassa integrazione, ma altre non possono farlo perché la loro produzione è legata al ciclo del siderurgico e quindi non possono stabilire se e quando mandare temporaneamente a casa i propri lavoratori. Nei giorni scorsi ho chiesto un’audizione urgente del presidente Emiliano e dei commissari Ilva per fare chiarezza sui lavori annunciati in pompa magna in campagna elettorale, ora chiedo che la stessa audizione possa far luce anche su questo stallo nei pagamenti alle aziende dell’indotto”.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.