Incendio in corso Cavour, muore una donna. Due feriti gravi

0

Un incendio nella centralissima Corso Cavour alle prime luci dell’alba di questa mattina è costata la vita ad una persona. Altre tre sono rimaste ferite (due in modo grave e serio) nel rogo scatenatosi all’interno di una palazzina in Corso Cavour al civico 170. La vittima è una donna di 53 anni, morta perché si sarebbe lanciata nell’androne delle scale per sfuggire alle fiamme. I feriti sono invece, sempre secondo le prime notizie, un’anziana e due fratelli, tutti apparterrebbero allo stesso nucleo familiare.

La vittima è Michela Corvaglia, di 53 anni, di Potenza. I feriti sono Giovanni Corvaglia, di 54 anni, di Potenza, trovato dai soccorritori chiuso nel bagno del piccolo appartamento; Maria Santoro, di 82 anni, di Spongano (Lecce), che era seduta alla finestra dell’abitazione, che, sempre quando all’arrivo dei soccorritori, era in procinto di lanciarsi nel vuoto. Il terzo ferito è Valentina Russo, di 26 anni, di Bari: anche lei si sarebbe lanciata nell’androne della palazzina per sfuggire alle fiamme, cadendo malamente nell’androne ed è anche lei ora ricoverata in ospedale.

Non ci sono ancora certezze riguardo alle cause dell’incendio. Secondo i vigili del fuoco, intervenuto prontamente sul luogo, potrebbe essere stato n corto circuito provocato da un allacciamento abusivo ad una centralina Enel a provocare l’incendio, o forse anche il malfunzionamento di qualche elettrodomestico. A quanto si è appreso, sia la vittima che i feriti vivevano in un ‘volume tecnico’ della palazzina, al secondo piano.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo