Jihad, Al Qaeda, Isis: per capire, per comprendere

Qual è la differenza tra Al Qaeda, la creatura fondamentalista di Osama Bin Laden, e l’Isis con le sue barbarie? E’ soltanto una delle tante domande a cui risponde il libro “Il sangue del Jihad” di Nicola Lofoco, edito da Les Flaneurs, con la prefazione di Foad Aodi e la presentazione di Salvo Ando’. 

0

Jihad, Al Qaeda, Isis. Si tratta di termini, purtroppo, entrati nel vocabolario quotidiano di cittadini e mass – media, negli ultimi decenni. Il fondamentalismo di matrice islamica continua a lasciare dietro di sé una lunga scia di sangue che ha, notevolmente,  inciso sulla sicurezza e sulla vita di ogni giorno del mondo Occidentale. A prescindere da sigle e denominazioni, in molti casi usate in maniera errata, non sempre è  agevole comprendere quale sia il “nemico” che ci si trova di fronte, in una vera e propria guerra che si sta combattendo in maniera non convenzionale.

Qual è la differenza tra Al Qaeda, la creatura fondamentalista di Osama Bin Laden, e l’Isis con le sue barbarie? E’ soltanto una delle tante domande a cui risponde il libroIl sangue del Jihad” di Nicola Lofoco, edito da Les Flaneurs, con la prefazione di Foad Aodi e la presentazione di Salvo Ando’.

L’autore delinea, innanzitutto, il vero senso della parola “jihad”, troppo spesso strumentalizzata dagli stessi terroristi per raggiungere i loro scopi criminali ma anche utilizzata in modo inappropriato dallo stesso mondo occidentale.

In maniera puntuale e dettagliata, il volume ricostruisce, quindi, la storia di Al Qaeda e dell’Isis, le due organizzazioni che stanno mettendo a ferro e fuoco, ormai da tempo, l’intero Medio Oriente, tra lotte intestine e scissioni interne.

Il saggio di Lofoco si rivolge a tutti coloro che intendano approfondire una tematica di scottante attualità, spesso affrontata in maniera poco approfondita e piuttosto superficiale. Perché per trovare soluzioni bisogna prima necessariamente comprendere.

 

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.