Lecce, istituito il parcheggio a pagamento antistante l’ingresso del Vito Fazzi

0

Il parcheggio antistante l’ingresso principale dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce diventerà a pagamento.

Questa mattina la Giunta comunale ha approvato la trasformazione daegli attuali stalli di sosta antistanti l’ingresso principale del Presidio Ospedaliero “Vito Fazzi”, in area di sosta a pagamento  con tariffa oraria minima pari a € 0,60 dalle ore 7.00 alle ore 20.00, € 1,50 per tutto il giorno. L’area di sosta rinnovata prevederà 351 posti auto totali di cui 246 a pagamento, 105 gratuiti e 8 per persone con disabilità.

La gestione dell’area sarà della Sgm che provvederà alla sistemazione dell’area con apposita segnaletica orizzontale e verticale nonché all’installazione dei parcometri ed al controllo delle aree con apposito personale.

Il provvedimento scaturisce da una nota inviata dalla Direzione Generale dell’ASL Lecce nella quale veniva richiesto un intervento sul sistema della sosta nei pressi del Presidio Ospedaliero “Vito Fazzi” al fine di migliorare la funzionalità dei servizi sanitari e venire incontro ai bisogni della collettività , tra cui l’individuazione di nuovi stalli di sosta con disco orario oppure a pagamento con tariffa minima.

La decisione è stata oggetto di una domanda di attualità da parte del consigliere Valente in Consiglio comunale alla quale il sindaco Salvemini ha risposto.

“Con questo provvedimento – ha dichiarato il sindaco Salvemini – andiamo a disciplinare la sosta su un’area sulla quale non era mai stata disciplinata. E forniamo, come amministrazione comunale, una prima parziale risposta sul fronte del ripristino della legalità laddove sono frequenti le segnalazioni di quotidiane e aggressive richieste di denaro ai cittadini da parte di parcheggiatori abusivi. Non riteniamo che il problema del parcheggiatore abusivo si possa gestire esclusivamente installando la sosta a pagamento, ma d’altra parte è vero che attraverso le figure degli ausiliari del traffico ci consentiamo un pur insufficiente controllo del territorio.  Non stiamo dunque combattendo i parcheggiatori abusivi installando delle strisce blu, ma stiamo cominciando a riportare la presenza di un servizio del Comune laddove non c’è mai stato.

Vorrei poi che riflettessimo su un dato: quasi tutte le aree a parcheggio che sono a servizio degli ospedali di Puglia, e non solo, sono organizzate con servizio a pagamento e tutte hanno carattere di forte socialità dal punto di vista della tariffazione. Anche a Lecce l’area antistante il presidio sanitario dell’ex Vito Fazzi in Piazzetta Bottazzi è sottoposta a parcheggio a pagamento e, anche per espressa volontà della direzione della Asl, addirittura le aree interne della Cittadella della salute sono sottoposte a tariffazione. Quindi siamo in presenza di un provvedimento assolutamente ordinario: si organizza una sosta a tariffazione minima su un’area con caratteristiche di forte socialità nel Polo sanitario più importante della città di Lecce, diversamente da come è accaduto fino ad oggi. Non escludo, inoltre, perché risponde a un principio di equità, che la stessa area antistante la cittadella della salute dell’ex Vito Fazzi possa essere disciplinata con tariffazione minima e giornaliera di 1,50 euro, riducendo dunque il costo della sosta, diversamente da come stabilito in passato”.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo