Lecce, stasera i precari della ricerca in piazza

0

Per un sabato sera piazza Sant’Oronzo a Lecce non sarà soltanto meta di pellegrinaggi, turisti curiosi di ammirare le bellezze barocche o giovani in “libera uscita”. Questa sera a gridare ed a far sentire la propria voce saranno i ricercatori e dipendenti pubblici precari. Dalle ore 19 alle ore 22 Cgil Funzione Pubblica, Cisl FP, Uil FPL e Uil PA, unitariamente, organizzano una manifestazione di sensibilizzazione ai temi del precariato coinvolgendo attivamente il mondo della ricerca,  e dei precari della Pubblica Amministrazione in genere, sempre più penalizzato dall’assenza di tutele, diritti e forme contrattuali in grado di dare continuità all’unico vero volano di sviluppo, come dimostrato dalle economie in crescita che non hanno mai smesso di investire nella ricerca.

Questa particolare categoria di lavoratori sopperisce con la passione all’assenza di certezze di poter realizzare quotidianamente il proprio lavoro ma vede sempre meno delineato il proprio futuro, dovendo subordinare il proprio progetto di vita al meccanismo perverso dei finanziamenti che non arrivano o si riducono sempre più.

I sindacati saranno in piazza per ribadire con forza che non può esserci contrapposizione tra lavoratori di serie A e lavoratori di serie B, come la scellerata campagna mediatica del Governo vorrebbe far credere. Le tutele devono essere garantite a tutti i lavoratori e non possono essere messe in discussione da riforme che attaccano pesantemente i diritti conquistati negli anni da chi ci ha preceduto.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo