Lemma: vertenza docenti risolta, salvati 3 corsi sanitari a Taranto

0

Ci saranno i soldi per i tre corsi della facoltà di Medicina di Taranto in bilico dopo la scadenza dei contratti e l’assenza, di fatto, di copertura economica per il personale docente.

Il consigliere regionale Pd Anna Rita Lemma ha rilasciato la seguente dichiarazione. “Il Ministero ha sbloccato i fondi necessari. I docenti avranno il loro giusto riconoscimento economico e i corsi potranno andare avanti, in quanto legati proprio al numero di unità disponibili. Trova così soluzione, dopo mesi di lavoro pressante esercitato in sede governativa e regionale, la vertenza dei professori dei corsi sanitari tarantini, assi portanti di un’offerta che stava seriamente rischiando di subire un clamoroso taglio in corsa”.

“Mesi di confronti e sollecitazioni, svolti a tutela di una realtà da potenziare anziché tagliare,  vengono così premiati da una  buona notizia che dà certezze agli studenti tarantini e alle loro famiglie, passando dal legittimo riconoscimento delle spettanze arretrate rivendicate nelle ultime settimane dai docenti della facoltà di Medicina (Scienze Infermieristiche, Fisioterapia e Tecnico per la Prevenzione Ambientale) non più disposti a coprire la sede di Taranto  – anche perché non obbligati – in assenza di certezze sugli arretrati maturati egli ultimi anni”.

“La disponibilità finanziaria confermata da Roma – conferma Lemma – rende adesso possibile la quantificazione delle spettanze individuali. La Regione, stando a quanto ho appreso dalla direzione Risorse Finanziarie, sta già procedendo al pagamento delle somme al Policlinico che a sua volta provvederà nel 2015 ad erogarle secondo quanto previsto nel lodo risolto proprio negli ultimi giorni. Intanto, auspico la convocazione a stretto giro, da parte del Magnifico Rettore e della stessa Amministrazione Universitaria, del Tavolo Tecnico che metta a punto un efficace crono programma della liquidazione delle spettanze!”.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo