Manduria, sigilli di Nas e Asl ad un noto ristorante della costa

0

Mancanza di controlli sulla tracciabilità del prodotto, pessimo stato di conservazione, un concreto pericolo per gli avventori. Tutte gravi accuse che hanno condotto gli uomini della Guardia Costiera di Taranto, in collaborazione con il Nucleo Antisofisticazioni dei Carabinieri di Taranto ed il Dipartimento di prevenzione della USL di Taranto a porre sotto sequestro oltre 200 chilogrammi di specie marine presso un ristoratore che gestiva una pescheria annessa al suo locale.

Il ristorale, noto locale del litorale di Torre Collimena (Manduria) è in genere molto frequentato, soprattutto nel fine settimana e le specie, secondo gli investigatori, avrebbero potuto arrecare danni alla salute degli ignari consumatori. Le specie ittiche, inoltre, erano sprovviste delle indicazioni sulla tracciabilità del prodotto; per alcune specie si è proceduto al prelievo di campioni per l’esecuzione di analisi batteriologiche.

In considerazione delle criticità riscontrate, il Nas e l’Asl tarantina hanno disposto l’immediata sospensione dell’attività di ristorazione e pescheria.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.