Mare Nostrum: rientra a Taranto la nave Pennetti della Guardia Costiera

0

Due mesi nelle acque del canale di Sicilia per partecipare alla missione Mare Nostrum. Per la nave Pennetti Cp 402 è tempo, adesso, di rientrare a Taranto dopo il termine del suo impiego nella missione di soccorsi ai migranti.

Si è conclusa, dunque la missione del pattugliatore della Guardia Costiera in forza al Comando della Guardia Costiera di Taranto dallo scorso 16 giugno, nelle acque del canale di Sicilia.

Il rientro presso la sede di assegnazione è previsto nella giornata di domani, dopo che l’unità, temporaneamente dislocata presso l’Isola di Lampedusa, ha percorso circa 1000 miglia complessive, per un totale di 100 ore di moto, contribuendo al salvataggio di 120 migranti, fra i quali molte donne e bambini.

L’unità navale si caratterizza per avere una grande autonomia, circa cinquecento miglia nautiche, caratteristica che la rende particolarmente funzionale allo svolgimento di missioni, anche prolungate nel tempo, di soccorso alla vita umana in mare, vigilanza pesca e contrasto alle relative attività illegali, vigilanza ambientale oltre che di polizia marittima in senso lato.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo