Margherita di Savoia, in fiamme la chiesetta di San Pio

0

Un incendio, quasi certamente doloso, ha distrutto nel corso della scorsa notte la chiesetta in legno di San Pio, utilizzata come salone parrocchiale nel quartiere periferico di Isola Verde a Margherita di Savoia.

L’immobile avrebbe dovuto accogliere alcuni abusivi temporaneamente dopo lo sgombero di alcuni immobili nel centro dauno. Ed è proprio in questa direzione che si rivolgono maggiormente le indagini delle Forze dell’Ordine che, tuttavia, non escludono altre piste.

“Si rimane sconcertai e indignati”, ha commentato l’Arcivescovo di Trani, monsignor Giovanbattista Pichierri (nella foto). “Avevamo dato la disponibilità di questo fabbricato per accogliere le famiglie indigenti: nell’anno della Misericordia significa accogliere Cristo stesso, ecco perché questo è un atto di uccisione nei confronti di una umanità che chiede aiuto. La cultura dell’indifferenza rende insani fino a spingere a compiere gesti del genere”. Adesso, invece, la struttura, giudicata pericolosa e pericolante, dovrà essere abbattuta.

In una nota congiunta, intanto, Sindaco ed Arcivescovo manifestano “riprovazione per  la “ferita” inferta all’intera comunità salinara”.

“L’episodio – si legge nella nota – assume un carattere ancor più deplorevole, considerando che quel luogo ha costituito per anni il primo ed unico presidio aggregativo del quartiere, oltre ad essere stato il “grembo” che ha generato alla vita cristiana i fedeli di quella zona”.

Come risposta della città all’incendio, intanto, è stata organizzata per venerdì 21 ottobre alle ore 18,30 per partecipare alla fiaccolata che, partendo dal sito della vecchia chiesa incendiata, si snoderà verso la sede della nuova Chiesa, dove sarà celebrata una S. Messa, presieduta dall’Arcivescovo e concelebrata da tutti i sacerdoti della città, alla presenza delle autorità civili e militari.

Nessun commento

Commenta l'articolo