A Modugno nasce un nuovo centro per la promozione dell’arte

0

Essere artisti e volerlo essere a tutto tondo, confrontandosi, includendo ed abbracciando più competenze possibili.

Nell’epoca dei social network e dei talent show essere un’artista comporta obbligatoriamente una  maggiore preparazione, che non si limiti esclusivamente ad un solo ambito, ma che abbracci più competenze artistiche.

Sabato prossimo, 16 settembre a Modugno (Ba) prenderà il via l’attività dell’associazione culturale “La dimora dell’arte”, diretta da Sabrina Schiralli (nella foto), che aprirà le porte della propria sede sita in via Roma 56, per tutti gli appassionati di arte, professionisti e non, con l’obiettivo di creare nel comune barese un centro polifunzionale atto alla promozione dell’arte.

“L’associazione che dirigo – spiega la Schiralli – vuol essere un contenitore culturale dove si farà attività di formazione artistica, di musica, canto, recitazione, pittura, dizione e regia. Si rivolge sia a professionisti che vogliono affinare le proprie tecniche ma anche agli hobbisti, gli appassionati che si vogliono avvicinare alle arti”.

La dimora dell’arte nasce in un appartamento, che originariamente era proprio un’abitazione. Ora invece punta ad accogliere artisti e appassionati,sia adulti che bambini, per lavorare in e a favore di un Comune scelto non a caso, con maestri del luogo, col fine di elevare l’attività artistica del paese, sia dal punto di vista della formazione che, in futuro, quella dell’organizzazione di eventi.

“A parte la fisicità della struttura, mia casa natia, ho scelto di insediare a Modugno questa associazione, dedicata alla memoria di mio padre, scomparso cinque anni fa, per operare su questo territorio dove ritengo che ci sia ancora molto da fare. Le rassegne, i festival e le manifestazioni artistiche in genere sono poche e le attività da noi trattate sono ancora in via di sviluppo. Puntiamo a operare sul territorio, per elevare l’arte con la collaborazione di maestri pugliesi, alcuni dei quali proprio di questo comune”.

Nel giorno dell’inaugurazione l’associazione presenterà agli invitati la propria attività. A partire dalle 18 nelle cinque aule presenti, ognuna con il nome di un grande artista del passato, saranno presenti i maestri che spiegheranno quello che verrà svolto e la metodologia utilizzata per l’insegnamento. Inoltre in tutta la sede sarà allestita una mostra di pittura di Sabrina Schiralli, cantante, musicista e pittrice, insegnante di musica nel pubblico e nel privato, concertista, laureata in pianoforte e oboe al Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo