Mondiali Volley, diario della terza giornata del Pool barese

0
(foto Fivb)

Terzo giorno del Mondiale di Volley e straordinaria apertura della giornata con la partita di oltre due ore tra Azerbaijan e Porto Rico. Ad avere la meglio sono state le azere di mister Chervyakov, in vantaggio per 1-0, poi per 2-1 ed alla fine vincitrici al termine di un lungo tie break chiuso sul 17-15. Per la Rahimova, dopo i 33 punti della gara d’esordio e l’opaca prova di ieri contro la Cina, sono arrivati altri 31 punti. Molto più veloce è stato il match pomeridiano, con il Giappone di mister Manabe vittorioso per 3-0 sulla giovane formazione cubana. Nonostante il netto risultato, i parziali dei set sono stati tutt’altro che scontati, con le ragazze di mister Juan Carlos Gala Rod che hanno mostrato notevoli progressi rispetto alle prime due gare e costretto per due set su tre al doppio vantaggio le giapponesi. Nel match serale tra Cina e Belgio, a farla da padrone è stato l’entusiasmo del numerosissimo pubblico presente, con tifosi belgi e cinesi che hanno potuto godere del grandissimo spettacolo offerto in campo dalle due formazioni.

Oggi l’Azerbaijan si giocava una grande fetta di qualificazione verso la seconda fase di Italy2014. La gara contro Porto Rico era di fondamentale importanza per la compagine azera, tanto che sugli spalti non passava inosservato un tifoso della squadra che con grande apprensione seguiva la partita tenendo stretti in mano due amuleti evidentemente porta fortuna.

Dietro le quinte il vicepresidente della Federazione Italiana Pallavolo Giuseppe Manfredi, ha voluto sedare una polemica su un presunto problema legato all’emissione dei biglietti omaggio: “Credo ci sia stato un fraintendimento; quando ho parlato di biglietti richiesti dagli assessorati facevo riferimento a biglietti di servizio, tagliandi che spettano di diritto alle istituzioni e che spalmati sulle giornate di gara di tutto il mondiale raggiungevano un numero alto. A livello locale, abbiamo sempre avuto un ottimo rapporto con le istituzioni, con le quali siamo riusciti a rendere possibile la realizzazione di questo evento che quotidianamente impegna oltre 140 volontari, arbitri, segnalinee, autisti e numerosi addetti ai lavori. Come nelle alte sedi, eravamo consapevoli che nella prima fase non avremmo avuto numeri da capogiro, anche se gli istituti scolastici, con l’intervento del Comune, hanno garantito la presenza degli alunni sugli spalti. Ora il nostro unico obiettivo è continuare a lavorare duramente per garantire alle azzurre l’accoglienza che meritano. La Puglia, negli ultimi anni ha sempre risposto alla grande e anche la World League di giugno (disputata a Bari ndr) ha dimostrato l’affetto che la nostra terra ha nei confronti delle nazionali italiane. Sono certo che al termine della seconda fase riusciremo a tracciare un bilancio più che positivo”.

Oggi si osserva un turno di riposo e si riprenderà domattina con Azerbaijan-Belgio

I RISULTATI DEL 25 SETTEMBRE A BARI:

Portorico – Azerbaijan 2-3
Cuba – Giappone 0-3
Belgio – Cina 0-3

La classifica: Cina 9, Giappone 7, Azerbaijan 4, Portorico 4, Belgio 3, Cuba 0.

Le gare di domani, 27 settembre:

ore 10.30 Azerbaijan-Belgio
ore 17 Giappone-Porto Rico
ore 20 Cina-Cuba

Condividi

Nessun commento

Commenta l'articolo