Monopoli aderisce al progetto Garanzia Giovani

0

Anche il Comune di Monopoli, attraverso lo sportello Informagiovani, diventa Nodo per l’animazione del Piano del Lavoro e punto informativo di accesso al Piano Regionale Garanzia Giovani. Una opportunità per affacciarsi nel mondo del lavoro e arricchire il proprio Curriculum Vitae; un trampolino di lancio per un’eventuale destinazione lavorativa durevole nel tempo e su cui la Regione Puglia ha investito oltre 120 milioni di euro in un apposito fondo.

Il progetto nazionale Garanzia Giovani si rivolge a giovani tra i 15 e i 29 anni, residenti in Italia – cittadini comunitari o stranieri extra UE, regolarmente soggiornanti – non impegnati in un’attività lavorativa né inseriti in un corso scolastico o formativo, offrendo programmi, iniziative, servizi informativi, percorsi personalizzati, incentivi.

L’adesione del Comune alla rete dei punti accesso al Piano regionale per la Garanzia Giovani garantisce ai giovani un punto informativo sul Programma Youth Guarantee, sulla rete dei servizi competenti, sulle modalità di accesso e di fruizione nell’ambito della rete territoriale del lavoro e della formazione, sugli adempimenti amministrativi legati alla registrazione presso i servizi competenti

Nel dettaglio le misure previste dalla Garanzia sono accoglienza, orientamento, formazione, accompagnamento al lavoro, apprendistato, tirocini, servizio civile, sostegno all’autoimprenditorialità, mobilità professionale all’interno del territorio nazionale o in Paesi UE, bonus occupazionale per le imprese e formazione a distanza.

Per accedere al Programma e ai servizi universali di informazione e orientamento, occorre registrarsi  sul sito http://www.garanziagiovani.gov.it/ e aderire, oppure registrarsi sul portale regionalehttp://www.sistema.puglia.it/SistemaPuglia/garanziagiovani

In Puglia è stato assegnato un fondo di oltre 120 milioni di euro da destinare per rapporti di tirocinio, apprendistato e corsi di formazione presso le aziende che hanno aderito al progetto Garanzia Giovani.

Tutti i ragazzi registrati al sito suddetto, verranno successivamente contattati dal Centro per l’Impiego del proprio comune di residenza, per formulare il primo patto di servizio a seconda dell’orientamento professionale e attitudinale.

ALCUNI DATI (13° Report di Monitoraggio – dalla fase di avvio al 9 dicembre 2014) – 22.873 potenziali beneficiari hanno aderito a Garanzia Giovani in Puglia. Dei 22.873 iscritti, sono stati convocati per il primo colloquio 13.774 giovani, pari al 60% degli aderenti. Un giovane su due è stato quindi contattato dal relativo Centro per l’Impiego. Dei 13.774 ragazzi invitati a presentarsi al primo colloquio di orientamento, ben 4.272 hanno scelto di non recarsi al Centro per l’Impiego, pari al 31%. Del totale dei chiamati, inoltre, il 16% e cioè 2.178 giovani è risultato non possedere i requisiti per partecipare al Programma, pari al 10% se si calcola il dato sul totale degli iscritti.

Condividi
Roberto Mastrangelo
Coordinatore Redazionale del progetto PugliaIn.net. Socio fondatore dell'Associazione Scritture Digitali, in passato giornalista per il Movimento, Roma, il Patto, il Resto, l'Indipendente, Puglia d'Oggi, Cerca la domanda scomoda da fare nel momento peggiore.

Nessun commento

Commenta l'articolo