Nicolino d’Oro 2014: tutti i premiati

0

Un premio per dare merito e riconoscimento a chi, nel corso dell’anno, si è distinto per l’attaccamento a Bari ed alla nostra territorialità. Il Nicolino d’Oro ormai è una tradizione che si rinnova ogni anno nel giorno dedicato al santo patrono della città. Quest’anno, nella sala consiliare del Comune di Bari, la cerimonia di premiazione della  XVII Edizione del Premio “Nicolino d’Oro2014”, promosso dal Circolo Acli – Dalfino, ha voluto premiare Antonio Nunziante, Prefetto in Bari – sezione Istituzioni, Paolo Comentale – sezione Cultura, Associazione “Libera” – sezione Sociale, Adolfo Grassi – sezione Arte, Domenico Armenise – sezione Ecclesia, Fortunata Dell’Orzo – sezione Giornalismo.

Il Nicolino d’oro alla memoria è stato inoltre dedicato a Flori Mesuti, il giovane albanese ucciso lo scorso 29 agosto nel quartiere Libertà. Il premio è stato consegnato dal Prefetto di Bari Antonio Nunziante alla famiglia della vittima.

Il sindaco Antonio Decaro, presente alla premiazione, ha ringraziato i componenti del circolo Acli- Dalfino e ha ricordato il sindaco Enrico Dalfino  (alla cui memoria è ispirato l’omonimo circolo) : “Nella casa dei baresi e nella giornata dei baresi consegniamo un riconoscimento importante a cinque persone e un’associazione che operano nella nostra città con passione e impegno da lungo tempo”.

“Il Nicolino d’Oro – ha sottolineato Decaro – è ormai un simbolo importante della nostra comunità. La sciatemi dire che, nel giorno di San Nicola, per me è un onore ricordare attraverso questa manifestazione promossa dal circolo Acli – Dalfino, Enrico Dalfino, un grande uomo e un grande sindaco di Bari, ricordato e amato da tutti. Nelle passate sedici edizioni sono stati tanti i personaggi illustri e autorevoli premiati, ed anche quest’anno possiamo dire con assoluta certezza che si tratta di donne e uomini che da diversi anni e in differenti modi si distinguono per l’amore e la dedizione che mostrano quotidianamente per il nostro territorio, non curanti dei sacrifici che il loro lavoro per la città comporta”.

A tutti va il nostro plauso, con una menzione particolare per Fortunata Dell’Orzo, che fino allo scorso mese di luglio ha fatto parte della nostra famiglia lavorativa ed ha rappresentato uno dei punti di riferimento dei nostri giornali online.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo