No Ius Soli, oggi Fratelli d’Italia scende in piazza a Lecce

0

Il 25 novembre Fratelli d’Italia ed il suo movimento giovanile Gioventù Nazionale saranno in piazza questo pomeriggio a Lecce per ribadire il loro NO allo IUS SOLI.

“Lo IUS SOLI è una porcata di una sinistra alla frutta- spiega Pierpaolo Signore, Portavoce Provinciale di Fratelli d’Italia- Sebbene tutti gridino allo scandalo quando ci dichiariamo contro questa legge scempio, è bene spiegare che nella proposta di legge c’è un articolo che dimezza i tempi per diventare cittadino italiano da dieci a cinque anni, a chiunque. La sinistra usa i minorenni, che da questa legge non trarrebbero alcun beneficio, per impietosire gli animi degli italiani, per far sembrare noi i cattivi della situazione, per far sembrare noi insensibili, quando con questa legge altro non fanno che campagna elettorale, sperando di riuscire anche a dare la sanatoria a qualche migliaio di immigrati che così potrebbero votarli alle prossime politiche, visto che gli italiani non li votano più.”

“Potevamo scegliere di trascorrere il nostro tempo diversamente, magari prendere un aperitivo al bar, così come fanno tutti i ragazzi della nostra età, in un sabato pomeriggio- continua Donato Carbone, Presidente di Gioventù Nazionale Lecce- invece abbiamo deciso di scendere in piazza, a fianco al partito, ad incontrare la gente. Gioventù Nazionale, da sempre, si oppone allo IUS SOLI, ennesima follia targata PD. Quella che il premier Gentiloni definisce una “conquista di civiltà” non è altro che una legge condono con cui il PD, vuole regalare la cittadinanza agli immigrati. La Patria è di chi la ama. La scorsa estate eravamo a Santa Maria al Bagno a Nardò ed un consigliere comunale, facendo da apripista a decine di antidemocratici che non prevedono che ci siano opinioni diverse dalle loro, definendo questa iniziativa “robaccia” e invitando a boicottarci. Abbaiano perché non hanno più i denti per mordere.”

Sabato 25 – conclude Signore – saremo in via Trinchese a Lecce dalle 18 alle 21 per raccogliere le firme di centinaia di cittadini che non aspettano altro che poter mettere nero su bianco che gli italiani questa legge ridicola non la vogliono. Essere italiani è una scelta d’amore!”

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.