Noemi Durini, il fidanzato confessa l’omicidio e indica dov’è il corpo

0

Era nell’aria già da ieri, purtroppo, che l’esito delle ricerche della ragazzina di 16 anni scomparsa in Salento avrebbe portato ad esiti tragici. E purtroppo questa mattina i peggiori timori degli inquirenti e di tutti i volontari impegnati nelle operazioni di ricerca si sono avverati.

Noemi Durini è stata uccisa, probabilmente da quel fidanzato 17enne la cui storia tanto tormentava lei aveva a più riprese difeso di fronte anche alla propria famiglia, come riportano le cronache di questi giorni.

Il ragazzo, a quanto si apprende da fonti investigative, ha confessato dopo alcune perquisizioni nell’automobile (che guidava senza patente) e nella sua abitazione, di aver ucciso la ragazzina salentina scomparsa all’alba del 3 settembre scorso.

Il cadavere della sedicenne è stato trovato in un pozzo a Castrignano del Capo, a 30 chilometri da Specchia, il paese dove viveva la ragazza e a condurre gli investigatori sul luogo dove è stato occultato il cadavere è stato lo stesso ragazzo.

I genitori della 16enne hanno appreso della confessione mentre erano in prefettura a Lecce  e sono stati colti da malore alla notizia del ritrovamento del corpo della propria figlia.

Al momento risulta indagato anche il padre del ragazzo, un 41enne, in concorso con il figlio per l’omicidio. Ad entrambi è stato notificato un avviso di garanzia per il prosieguo delle idnagini.

Noemi si è allontana dalla propria abitazione all’alba di otto giorni fa, probabilmente in tutta fretta e senza portare con sè alcunchè di utile per una sua eventuale fuga: cellulare, soldi, abiti e zaini. Già in passato, per conflitto con la propria famiglia, la ragazza si era allontanata, ma mai per più di un paio di giorni.

Il ragazzino e Noemi – secondo gli investigatori – sono stati ripresi dalla videocamera di sicurezza di un’abitazione di Specchia nella notte tra il 2 e il 3 settembre) mentre salivano su un’auto guidata dal 17enne.

Condividi
Redazione

#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo