Luca Mazzone, il bi-campione olimpionico di Terlizzi sarà ricevuto in Consiglio Regionale

0

Non chiamateli “atleti paralimpici” o “paralimpiadi”. Quelle di Rio sono state vere Olimpiadi con veri atleti. E che atleti! E tra questi un atleta, un medagliato olimpico che ha saputo riciclarsi in un altro sport per raggiungere quell’unico tassello che ancora mancava alla sua straordinaria carriera di agonista. Un uomo che ha saputo risollevarsi dopo un incidente che lo costringe sulla carrozzina ed ha trovato nell’espressione sportiva la sua massima capacità di espressione. Un uomo, uno sportivo pugliese, che a Rio ha fatto suonare per due volte l’inno di Mameli. Due ori ed un argento per il 45enne di Terlizzi Luca Mazzone che, presto, sarà ricevuto, come merita, nell’Aula del Consiglio Regionale.

Perchè è giusto ed è sacrosanto che le istituzioni riconoscano i meriti di uno sportivo che ha sempre fatto della disciplina e della sua pugliesità un vanto ed un motivo di orgoglio.

“Sarà una grande emozione accogliere nell’aula del Consiglio regionale della Puglia l’atleta pugliese Luca Mazzone, autentico vanto per la nostra Regione, che alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro ha trionfato aggiudicandosi due medaglie d’oro e una d’argento. Ho proposto al presidente del Consiglio Regionale un incontro ufficiale nella sede dell’Assemblea Legislativa pugliese con il nostro campione, per tributargli un riconoscimento istituzionale e manifestargli dal vivo le calorose congratulazioni assieme al più entusiasta compiacimento”.

Lo dichiara Domenico Damascelli, consigliere regionale di Forza Italia.

“Il suo esempio rappresenta un vero orgoglio per lo sport italiano –prosegue-, ma soprattutto un messaggio eccezionale di coraggio e di grande forza nel superare gli ostacoli della vita”.

“Un evento, dunque, che organizzeremo con gioia in onore di Mazzone, con i rappresentanti delle istituzioni regionali dello sport, del mondo dell’associazionismo e  delle Amministrazioni comunali del suo territorio”, conclude Damascelli.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.