Tra panzerotti e birra, un tour per scoprire le bellezze di Bitonto

0
panzerotti e birra

Il tour, guidato da una guida turistica professionista, comprende la visita a piazza Cavour, per ammirare le facciate dei più importanti siti di interesse storico-artistico che vi si affacciano: il Torrione Angioino, il palazzo Sylos Calò, che oggi ospita la Galleria Nazionale della Puglia Girolamo e Rosaria Devanna, e la chiesa di San Gaetano. A seguire, tappa alla chiesa di Santa Caterina di Alessandria e di San Leucio Vecchia, normalmente chiuse e non accessibili ai turisti, che eccezionalmente apriranno le loro porte per accogliere i visitatori. Completa la visita, piazza Cattedrale e il palazzo della Regia Corte, che oggi ospita il laborario urbano delle Officine Culturali. Qui, a conclusione del tour, i mastri birrai del birrificio “I Peuceti”, presenteranno le loro produzioni artigianali, e la degustazione della birra sarà accompagnata dal sapore dei panzerotti de “Il Mattarello”.
Il prossimo appuntamento è per giovedì 11 settembre, con partenza alle 20.30, dall’info point di piazza Marconi, 4, a Porta Baresana. Il tour dura circa 2 ore ed è a pagamento: 13 euro per tour con degustazione, 8 euro per i minori e per chi sceglie di non degustare le birre. È obbligatoria la prenotazione all’indirizzo turismo@cooperativaulixes.it, oppure per telefono al numero 080.3743487.

Condividi
Isabella Battista
Classe 1985, vive e lavora a Bari. Laureata in Storia dell’Arte all’Università degli Studi di Bari, è giornalista pubblicista dal 2013. Con una forte propensione alla didattica museale e artistica, ha collaborato con diverse istituzioni con progetti per sensibilizzare il pubblico più giovane nei confronti dell’Arte contemporanea e far partecipare attivamente gli studenti alla comprensione delle più moderne tecniche artistiche. Collabora con le redazioni di Puglia In, Telebari e Artribune, mentre nel 2013 è stata coordinatrice della prima edizione della Project Room della Fondazione Museo Pino Pascali di Polignano a mare. Ama l’arte in tutte le sue forme, in particolare la fotografia e il linguaggio visivo contemporaneo a cui si sta appassionando anche praticamente e appena ha l’occasione di partire, va alla ricerca di nuove realtà, esplorandole sia dal punto di vista della tradizione culturale che folkloristica. isabella.batt@gmail.com

Nessun commento

Commenta l'articolo