Parco dell’Alta Murgia. Marmo: che fine hanno fatto le norme?

0
foto di Mariano Fracchiolla

Nulla contro il nuovo direttore, ma la legge bisogna rispettarla, e le procedure attuate non la rispettano. Così parla Nino Marmo a proposito della nomina del nuovo direttore del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, che smorza l’entusiasmo mostrato dal collega consigliere Enzo Colonna.

“Ci spiace non poter condividere la medesima soddisfazione del consigliere Colonna nell’apprendere la notizia che il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha designato Domenico Nicoletti, architetto e docente universitario, quale Nuovo Direttore del Parco Nazionale dell’Alta Murgia”.

“Per carità, nulla di personale nei confronti di Nicoletti – professionista dall’eccellente curriculum a cui vanno i doverosi auguri di buon lavoro – ma è evidente che Il Ministero stia contravvenendo alle norme vigenti in materia”. Lo dichiara il presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia alla Regione Puglia, Nino Marmo.

“Norme – aggiunge – che da un lato obbligano all’aggiornamento periodico dell’Albo degli idonei a rivestire la funzione di Direttore di Parco Nazionale; e dall’altro ad attivare la procedura per la costituzione di un nuovo Albo a i sensi del D.M.143/2016. Ebbene, sono trascorsi 18 mesi dal Decreto e quasi 12 mesi dal bando per il nuovo Albo, ma sulla vicenda regna il silenzio. Anzi, la confusione, perché si continua a nominare Direttori in deroga, attingendoli da un Albo datato e privo di valenza giuridica. Determinando, per di più, situazioni di vantaggio in capo ai soliti noti”.

“Ecco perché – conclude Marmo – pur avendo a cuore, quanto il consigliere Colonna, la salvaguardia e la valorizzazione del territorio dell’Alta Murgia, del suo paesaggio e delle sue ricchezze ambientali e culturali, ci piacerebbe riscontrare che la governance del Parco – che attende ora la nomina di un nuovo presidente – nasce e si consolida nel pieno rispetto della legge e nell’esclusivo interesse delle comunità locali coinvolte da questo fondamentale strumento di sviluppo”.

 

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.