Parkour, a Bari due giorni per l’inclusione dei minori svantaggiati

0

Si terrà il 5 e 6 settembre, nel centro Futura di Bari al Parco 2 Giugno, il Workshop “Park Parkour” realizzato nell’ambito della manifestazione Parchi Aperti organizzata dall’Ass.to al Welfare del Comune di Bari dalla coop. Soc. Progetto Città per promuovere iniziative di socializzazione ed inclusione a favore di minori e famiglie, con particolare attenzione alle persone più svantaggiate.

Parteciperanno all’iniziativa ragazze e ragazzi dei Centri di Ascolto per le Famiglie e Centri Aperti Polivalenti per minori e dei Centri Socio educativi del Comune di Bari.

Il 5 settembre le attività prenderanno il via alle 15 con la presentazione della disciplina e, a seguire, con il workshop sulle specifiche abilità: equilibrio, atterraggi, precisione, catleap, prop. Acrobatica; seguiranno free play, rilassamento e stretching.

Il giorno successivo, sabato 6 settembre  dalle 11 alle 19, proseguirà il workshop sulle specifiche abilità a cui si aggiungeranno quadrupedie e metodi di allenamento all’aperto.

Il parkour è una disciplina metropolitana nata in Francia agli inizi degli anni ‘90. Consiste nell’eseguire un percorso, superando qualsiasi genere di ostacolo vi sia presente con la maggior efficienza di movimento possibile, adattando il proprio corpo all’ambiente circostante.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo