Parte il progetto “Talking bench”, ecco le foto

0
talking bench

Sulla parte superiore della panchina realizzata da Salvatore Siciliano trionfa la frase di Paracelso “Quali le tue parole e  tale il tuo cuore”, un omaggio della curatrice Mariapaola Spinelli che sabato 20 dicembre, alla presenza delle autorità e ad alcuni membri dell’Accademia di Belle Arti di Bari, ha inaugurato questa panchina prototipo che darà il via a un rituale “processuale” che vedrà occupate molte zone della città.

Prima di una lunga serie, “Talking bench” prova a mettere in campo l’amore per la città e per l’arte, per abbellire ma anche sensibilizzare le coscienze dei cittadini che, in questo momento di difficoltà, hanno bisogno di vivere concretamente la bellezza.

Condividi
Isabella Battista
Classe 1985, vive e lavora a Bari. Laureata in Storia dell’Arte all’Università degli Studi di Bari, è giornalista pubblicista dal 2013. Con una forte propensione alla didattica museale e artistica, ha collaborato con diverse istituzioni con progetti per sensibilizzare il pubblico più giovane nei confronti dell’Arte contemporanea e far partecipare attivamente gli studenti alla comprensione delle più moderne tecniche artistiche. Collabora con le redazioni di Puglia In, Artsob e Artribune, mentre nel 2013 è stata coordinatrice della prima edizione della Project Room della Fondazione Museo Pino Pascali di Polignano a mare. Ama l’arte in tutte le sue forme, in particolare la fotografia e il linguaggio visivo contemporaneo a cui si sta appassionando anche praticamente e appena ha l’occasione di partire, va alla ricerca di nuove realtà, esplorandole sia dal punto di vista della tradizione culturale che folkloristica. isabella.batt@gmail.com

Nessun commento

Commenta l'articolo