Pennetta, il sogno Usa finisce ai quarti di finale

0

L’obiettivo dichiarato, quello di raggiungere le semifinali a Flushing Meadows, il prestigioso tennis club che ospita gli Open degli Stati Uniti, quarto ed ultimo slam della stagione, era per Flavia Pennetta, stella brindisina del tennis italiano, una vera e propria corsa ad ostacoli.

L’appuntamento di questa notte, nei quarti di finale, era di quelli proibitivi. Di fronte la numero uno del ranking mondiale e prima testa di serie del torneo, quella Serena Williams che, per potenza e tecnica, aggredisce e spaventa come poche altre.

E così è stato anche nei quarti degli Us Open di questa notte. Troppo forte l’americana per poter pensare davvero di essere sconfitta dalla Pennetta che, tuttavia, è rimasta aggrappata ed in scia per tutto il match, sempre a pochi passi dal controbreak, ma mai davvero in grado di spezzare il gioco veloce e a tutto campo della campionessa americana.

Alla fine il match è andato come era nelle previsioni, con due set abbastanza scontati e mai messi davvero in discussione: 6-3 6-2 per la Williams. Una sconfitta che impedisce alla Pennetta di confermarsi semifinalista come l’anno scorso, ma che però non toglie nulla allo splendido torneo dell’italiana. Flavia Pennetta, numero 12 del ranking Wta e numero 11 del torneo, ha saputo sconfiggere Julia Georges (6-3 4-6 6-1), Shelby Rogers (6-4 6-3), Nicole Gibbs (6-4 6-0), con il capolavoro negli ottavi contro l’australiana Casey Dallacqua (7-5 6-2).

Condividi
Roberto Mastrangelo
Coordinatore Redazionale del progetto PugliaIn.net. Socio fondatore dell'Associazione Scritture Digitali, in passato giornalista per il Movimento, Roma, il Patto, il Resto, l'Indipendente, Puglia d'Oggi, Cerca la domanda scomoda da fare nel momento peggiore.

Nessun commento

Commenta l'articolo