Pesca sportiva, al via la 51^ edizione del campionato di traina d’altura

0

Per la quarta volta Mola, dal 18 al 21 settembre, ospiterà l’appuntamento-clou della pesca sportiva nazionale. La 51^ edizione del Campionato Italiano Assoluto “Big Game” di traina d’altura, organizzata dalla Lega Navale Italiana di Mola e dalla Fipsas (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee) e patrocinata dal CONI, avrà in gara, nello specchio d’acqua antistante il porto di Mola, i 35 equipaggi vincitori delle fasi regionali ed i campioni italiani uscenti, provenienti da tutte le regioni italiane. E il  pescato verrà devoluto alla Comunità Nuovi Orizzonti di Torre a Mare.

“E’ per noi un privilegio organizzare e ospitare i campionati italiani di Big Game di traina d’altura – spiega Ninni Mariano, presidente della Lega Navale Italiana di Mola e responsabile del comitato organizzatore – che porta in Puglia i migliori specialisti della pesca sportiva nazionale. Il campionato è per la città e il territorio un momento di promozione”. Una sfida svolta oltre le 12 e fino alle 24 miglia e tra i 400 e i 1200 metri di profondità. Con esche artificiali, i pescatori sportivi in gara catturano tonno “Alalunga”, ma nel rispetto dell’ambiente e delle ferree regole della pesca sportiva è previsto il rilascio obbligatorio di tonno rosso, pesce spada, Aguglia imperiale e Marlin bianco. La validità del pescato e dei rilasci dovrà risultare da video filmati a bordo. La vittoria sarà assegnata a chi otterrà il pescato di maggior peso.

Appuntamento quindi il 18 settembre alle 18 quando gli equipaggi dal Castello alla Lega Navale Italiana sfileranno per il pubblico. Venerdì 19, alle 8,30 l’inizio della vera gara con la 1^ manche. Il campionato proclamerà l’equipaggio campione d’Italia, che di diritto entra a far parte della nazionale italiana in vista dei prossimi impegni internazionali, e il titolo di skipper campione d’Italia.

Condividi

Nessun commento

Commenta l'articolo