Pink Bari-Chieti 2-0: Lucia Ceci, Isabella Cardone e il fattore “C”

0

La fortuna aiuta gli audaci e la Pink Bari, nel secondo turno di Coppa Italia contro le abruzzesi del Calcio Femminile Chieti, ha dimostrato di possedere entrambe le qualità.

“Ieri la squadra è entrata subito determinata in campo – commenta Isabella Cardone – Le ragazze hanno risposto bene agli allenamenti di quest’ultima settimana ed infatti si sono visti i progressi nell’impegno, nella grinta e nella concentrazione”.

Sono le stesse giocatrici ad ammettere i passi in avanti nell’approccio alla gara. La prestazione è stata piuttosto soddisfacente, soprattutto nel primo tempo abbiamo giocato ad alti livelli – puntualizza Lucia Ceci, autrice del primo, fortunoso gol, come lei stesso ammette  – Sinceramente volevo crossare, però ne è venuta fuori la traiettoria insidiosa che ci ha permesso di andare in vantaggio”.

Partita risolta da un cambio nell’ultimo quarto d’ora, con la neoentrata Maddy Paolillo autrice del 2-0 finale. “E’ stata una scelta azzeccata – spiega mister Cardone –  La Paolillo è sempre una garanzia per noi e non gioca da titolare solo perché, per motivi personali, ha iniziato la preparazione un po’ più tardi rispetto al resto della squadra. Abbiamo bisogno di tutte: lei, come De Palo e Maffei, si è fatta trovare pronta”.

E su prima marcatura e cambio, l’allenatrice sorride e ironizza: “Posso dire che è intervenuto il classico ‘Fattore C’, dove C sta per Cardone, ovviamente”.

Condividi
Laureato in Scienze della comunicazione, vive una condizione mentale-lavorativa a suo dire schizofrenica: cerca con insistenza di unire in un’unica professionalità il suo amore per il web e la scrittura. Ama la Puglia e per questo, nonostante le difficoltà ha deciso di restare qui.

Nessun commento

Commenta l'articolo