Polignano, il caso del Depuratore all’attenzione del Governatore Michele Emiliano

0

Il Movimento 5 Stelle accoglie le richieste del “Comitato SOS Depuratore” e porta in Regione Puglia il caso dell’impianto di Polignano a Mare (BA), andato anche agli onori delle cronache nazionali con la denuncia di “Striscia la Notizia”. La consigliera regionale Antonella Laricchia (M5S) ha firmato, infatti, la richiesta di audizione rivolta al presidente della Commissione Ambiente Filippo Caracciolo per convocare tutti i soggetti coinvolti in una questione molto sentita nel paese costiero: ovvero Acquedotto Pugliese, Arpa, Assessore ai lavori pubblici Giovanni Giannini, Presidente della Giunta Regionale Michele Emiliano nonché il Comitato cittadino “SOS Depuratore”.

“Tra cattivi odori, rumori, inefficienza e sporcizia – dichiarano gli attivisti 5 stelle di Polignano – la questione depuratore ha portato ad una notevole mobilitazione di cittadini che ha posto precise richieste, per lo più inascoltate, ed è giusto finalmente che gli enti locali forniscano le doverose risposte. L’AQP risponda sui lavori di efficientamento dell’impianto di depurazione, l’Arpa sul monitoraggio della qualità dell’aria e la Regione, con il Governatore Emiliano e l’assessore Giannini, metta nero su bianco i progetti futuri riguardo il depuratore di Polignano, spiegando finalmente ai cittadini cosa è possibile fare e cosa no. Durante la seduta di Commissione – proseguono i 5 Stelle – abbiamo chiesto che anche il Comitato cittadino venga audito, rappresentato da Ignazio Vendola. Anche i nostri consiglieri regionali, ovviamente, potranno a loro volta porre domande. Auspichiamo – concludono – che questo incontro ufficiale venga programmato quanto più in fretta possibile per dare finalmente modo ai cittadini polignanesi di ricevere quelle domande che attendono da tantissimo tempo”.

Nessun commento

Commenta l'articolo