Presepe Vivente, Alberona diventa Betlemme

0

Ad Alberona sono più di 100 persone coinvolte tra figuranti, volontari, donne, uomini e bambini; un intero centro storico completamente trasformato da allestimenti e scene che fanno tornare indietro nel tempo: per il nono anno consecutivo, ad Alberona, torna “La Notte Santa” con il presepe vivente tra i più belli e grandi della Capitanata.

A organizzarlo, come sempre, la Parrocchia Natività di Maria Vergine e l’associazione culturale Giovani nel Tempo, con il patrocinio del Comune di Alberona, Club Unesco Alberona e Rotary. Dopo il successo delle scorse otto edizioni, il Presepe Vivente si presenta ulteriormente migliorato nei dettagli e arricchito di nuove ambientazioni, scene e personaggi.

I giovani alberonesi, dopo un attento studio del contesto in cui viveva Gesù, hanno cercato di valorizzare la parte più caratteristica e forse meno conosciuta del paese, facendola diventare il centro della sacra rappresentazione della città di Betlemme. Il percorso che porta alla grotta del bambinello si dipana tra archi, vicoletti, strade e antiche abitazioni che suscitano intense emozioni.

Quest’anno l’ampliamento del percorso è stato possibile grazie all’impegno del nuovo parroco don Michele Di Gioia, che ha favorito l’entusiasmo e il coinvolgimento delle tante famiglie che, gratuitamente, hanno sistemato vecchie stalle e curato nei minimi dettagli gli ambienti scelti. Il percorso tra le vie di Betlemme sarà allietato dalle ambientazioni in cui sarà possibile degustare le tipicità natalizie di Alberona.

Negli anni hanno riscontrato grande successo la scena dell’Annunciazione, dei pescatori, del cestaio, il mercato e la Natività ambientata in una grotta naturale.

I GIORNI DEL PRESEPE

La Notte Santa di Alberona sarà visitabile dal 24 dicembre, dopo la Santa Messa della Notte, con la visita della Natività e proseguirà il 26 e 30 dicembre, con la visita dell’intera città di Betlemme dalle 18:30 alle 21:00. Il presepe chiuderà il 6 gennaio con l’arrivo dei Re Magi: il corteo dei Magi, che partirà alle 19:00, sarà animato dal gruppo degli sbandieratori Puer Apuliae che, a seguire, terrà uno spettacolo nel piazzale antistante la chiesa madre.

Il percorso allestito nel cuore del centro storico alberonese mette in mostra quasi 30 scene: dalla Locanda al Pozzo alle Lavandaie, dal Mercato all’Annunciazione alla dimora di Erode, dalla Sinagoga fino alla Grotta di Gesù, con il mercato delle stoffe, la maga, l’incantatore di serpenti, il fabbro, il falegname e molto altro ancora. Un cammino che si snoda lungo archi, abitazioni, viuzze, piazze e saliscendi del cuore medievale del borgo entrato recentemente a far parte de Les Villagese plux beaus de la Terre, dopo il riconoscimento della Bandiera Arancione e il marchio de I Borghi più belli d’Italia.

E’ un’atmosfera magica alla quale contribuiscono la musica e la magia che accompagnano la visita ai diversi ambienti, dalle botteghe degli antichi mestieri alla rappresentazione degli episodi evangelici più importanti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.