Usb, a Bari presidio degli addetti alle pulizie e al decoro nelle scuole

0

Addetti alle pulizie nelle scuole, ma di fatto alla mercè di ditte che fanno dei dipendenti e del loro posto di lavoro un punto di forza nelle gare di appalto per la gestione dei servizi nelle scuole pubbliche.

In queste ore si sta svolgendo anche a Bari, davanti al Palazzo di Giustizia, il presidio dell’USB (Unione Sindacale di Base) e dei Lavoratori addetti alle pulizie e al decoro nelle scuole.

Come in altre città italiane anche a Bari, infatti, l’USB ed i Lavoratori manifestano per “Rompere quelle catene” che tengono i lavoratori legati agli appalti, costretti in uno stato di sfruttamento e povertà fatto di aumento dei carichi di lavoro, orari e trasferte illegittimi e ferie forzate.

Lavoratori usati da ditte che vedono i dipendenti solo come strumenti per ottenere profitto e che hanno creato un vero e proprio Cartello, falsando gli esiti della gara Consip e violando leggi europee e nazionali.

“L’USB – si legge in una nota – chiede soluzioni certe e vere, che mirino a risolvere le problematiche dei lavoratori e a rendere più funzionale la scuola attraverso l’internalizzazione del servizio, con l’inserimento degli addetti nelle graduatorie per l’assunzione come personale Ata”.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.