Regione Puglia: riparte l’attività del Consiglio dopo la pausa estiva

0

Dopo la pausa estiva il Consiglio regionale torna a riunirsi nella prima seduta di questa sessione autunnale.

Tra le priorità di cui si è parlato oggi c’è, in effetti, una non-priorità. Nel senso che tutti, a parole, dicono che è urgente dotarsi di una legge elettorale, ma in realtà è più di un anno che si traccheggia e si prende tempo, tra compromessi, clamorose bocciature (a scrutinio segreto) e, soprattutto, la necessità di trovare il modo migliore per garantire gli interessi di parte, quando però in ballo ci sono 20 posti in meno nella prossima legislatura.

Ma intanto, a quanto pare, qualcosa si muove. L’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale ha invitato il presidente della settima commissione permanente (affari istituzionali), Giovanni De Leonardis, a voler “con ogni consentita urgenza procedere alla convocazione dell’organismo consiliare, per avviare l’iter dell’approvazione della nuova elegge elettorale regionale”.

In relazione alla preoccupante diffusione della xylella fastidiosa, il batterio che sta causando il disseccamento di molte piante di olivo del Salento meridionale, l’Ufficio di Presidenza e Conferenza dei presidenti dei gruppi hanno comunicato che sul problema è già prevista per lunedì 8 settembre l’audizione delle categorie professionali e tecniche da parte della commissione permanente allo sviluppo economico.

A seguire, nella seduta, verrà avviato l’esame del disegno di legge con le prime misure a tutela delle aree colpite in Puglia, approvato ieri dalla Giunta, su iniziativa degli assessori al territorio Angela Barbanente e alle risorse agroalimentari Fabrizio Nardoni.

È stata condivisa inoltre l’opportunità di fissare un Consiglio regionale monotematico, non appena la quarta commissione avrà licenziato la bozza di legge, se necessario quindi anche durante il periodo fieristico.

Una ulteriore seduta plenaria avrà per oggetto le controdeduzioni del direttore generale dell’Asl Bari alle osservazioni della Ragioneria Generale dello Stato.

La relazione di Colasanto è all’esame dei tecnici dell’Assessorato e il presidente Introna ha chiesto al governo regionale e, in particolare, all’assessore alla sanità Donato Pentassuglia, di indicare una data utile, possibilmente giovedì 11 o venerdì 12 settembre, per poter calendarizzare una riunione urgente del Consiglio regionale.

Nel corso della stessa seduta, l’Assemblea prenderà in esame l’ordine del giorno di Romano, Maniglio, Caracciolo sul servizio di prenotazione nelle farmacie (ticket CUP).

Insomma… una seduta interlocutoria, che in buona sostanza ha aggiunto qualche altro giorno di vacanza a chi di tempo da perdere proprio non dovrebbe averne.

Condividi
Roberto Mastrangelo
Coordinatore Redazionale del progetto PugliaIn.net. Socio fondatore dell'Associazione Scritture Digitali, in passato giornalista per il Movimento, Roma, il Patto, il Resto, l'Indipendente, Puglia d'Oggi, Cerca la domanda scomoda da fare nel momento peggiore.

Nessun commento

Commenta l'articolo