San Severo, dipendente comunale vieta l’accesso con auto al cimitero e viene aggredito

0

Ieri mattina un dipendente del Comune di San Severo, in servizio presso il cimitero cittadino di via Zannotti, è stato vittima di una incivile aggressione. Da qualche settimana era in vigore una ordinanza sindacale che vietava l’accesso con i veicoli nel cimitero ma evidentemente l’aggressore non aveva alcuna intenzione di rispettare tale divieto tanto da picchiare lo sfortunato dipendente che ha avuto bisogno delle cure dell’ospedale.

Il Sindaco Francesco Miglio e l’Assessore al ramo Michele Del Sordo, a nome di tutta l’Amministrazione comunale, hanno condannato fermamente l’accaduto: “Esprimiamo la più totale e convita solidarietà al dipendente comunale che questa mattina è stato aggredito nel cimitero cittadino, mentre impediva ad un veicolo di accedere nell’area, il cui transito, come è noto, è da alcune settimane vietato da una ordinanza sindacale. Un gesto di violenza gratuita e del tutto fuori luogo, nei confronti di un dipendente che ha fatto rispettare norme e regolamenti, tra l’altro di grande senso civico e che stanno disciplinando l’area cimiteriale. Al dipendente comunale, che è stato costretto alle cure presso l’ospedale cittadino, rinnoviamo i sensi di stima di tutta la Civica Amministrazione, nella speranza che simili gesti, in un periodo in cui si avverte sempre maggiormente l’esigenza di una maggiore legalità in ogni ambito, non abbiano più a ripetersi”.
Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo