Sanità, M5S sul doppio ruolo di Ruscitti: “Emiliano fornisca delucidazioni sui criteri di nomina”

0

I Consiglieri regionali pugliesi del Movimento 5 Stelle Antonella Laricchia e Marco Galante hanno depositato un’interrogazione urgente diretta al Presidente della Regione, nonché Assessore alla sanità Michele Emiliano, per chiedere delucidazioni sui criteri utilizzati e sull’opportunità della nomina del dott. Giancarlo Ruscitti come Commissario straordinario del Policlinico di Bari.

“Occorre tener conto – dichiarano Laricchia e Galante – che circa un anno fa il dott. Ruscitti era già stato nominato Direttore del Dipartimento Promozione della Salute, del Benessere sociale e dello Sport per tutti; un ruolo che ricopre ancora ad oggi. Dunque risulta titolare di un doppio incarico che inevitabilmente crea una situazione di sovrapposizione in cui soggetto controllore e soggetto controllato coincidono con la medesima persona, così come confermato dal fatto che la deliberazione con cui Ruscitti viene nominato Commissario del Policlinico è stata firmata dallo stesso Ruscitti in qualità di Direttore del Dipartimento Salute. In altri termini, si è autonominato”.

I cinquestelle nell’interrogazione precisano che il Decreto Legislativo 165 del 2001 prevede esplicitamente come le Pubbliche Amministrazioni, nel conferire direttamente qualsivoglia incarico, debbano seguire determinati criteri che evitino situazioni di incompatibilità e di conflitto d’interesse (anche solo potenziale).

“In tale situazione – proseguono i due consiglieri pentastellati – sembrerebbe evidente l’esistenza di un potenziale conflitto d’interessi. Per tutte queste ragioni abbiamo deciso di chiedere ad Emiliano: quali siano stati i criteri usati per decidere il secondo incarico di Ruscitti; se la stessa possa ritenersi opportuna oltre che legittima per le motivazioni spiegate in precedenza e se siano stati valutati profili alternativi per evitare di scontrarsi con tutte queste criticità. Sarebbe opportuno – concludono – che per il principio di trasparenza e di buona amministrazione il Presidente/Assessore Emiliano possa riscontrare quanto prima le nostre richieste e possa spiegare in maniera chiara se esistono criteri oggettivi alla base di queste nomine dirette”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.