Schittulli: le primarie non mi meravigliano. Ma dobbiamo fare presto!

1

Il Nuovo Centrodestra avrebbe voluto, nell’ultimo incontro con Forza Italia, spingere per l’indicazione di Francesco Schittulli quale candidato unico del centrodestra per la corsa alla presidenza della Regione Puglia nelle prossime elezioni di primavera.. Ma ieri nell’incontro tra Raffaele Fitto e i consiglieri e i dirigenti di Forza Italia non è emersa l’attesa indicazione del nome. Tutto rinviato a martedì prossimo.

Si parte, però, da una dichiarazione di Fitto: “Sono le primarie il metodo migliore per individuare il candidato. In Puglia come nelle altre regioni”.

Sono in molti, soprattutto con dichiarazioni alla stampa, a meravigliarsi di questa posizione di Fitto che, invece, ribadisce quanto sostenuto a livello nazionale, ed oggetto di aspri scontri con Silvio Berlusconi negli ultimi uffici di presidenza del partito.

Tra i pochi a non meravigliarsi è proprio Francesco Schittulli, che per molti avrebbe subito una battuta d’arresto nella “non investitura”.

“L’onorevole Raffaele Fitto – sottolinea Schittulli – rilancia le Primarie e non capisco perché la notizia provochi “stupore”. Fitto non avrebbe potuto dire a Bari, nella sua Puglia, qualcosa di diverso da ciò che sostiene a livello nazionale da mesi, lì dove sta conducendo una partita all’interno di Forza Italia. E’ altresì vero che alla condizione A (fare le Primarie), l’onorevole Fitto ha fatto seguire la variabile B, riconoscendo al tavolo del centrodestra regionale l’autorevolezza politica di decidere anche un metodo diverso per la scelta del candidato presidente alla Regione Puglia. Ai partiti che lo compongono ha rivolto solo un invito: fate presto!”

“Lo stesso invito che io – sottolinea Schittulli – rispettoso di quel tavolo, faccio ormai da tempo. La mia posizione sulle Primarie è sempre stata molto chiara: in tempi non sospetti, facendo anche un passo indietro su quelle che erano le mie convinzioni sul metodo, ho dato la disponibilità a sperimentare anche nel centrodestra la possibilità di far scegliere ai cittadini il candidato alla presidenza della Regione. A quel tavolo sono stati i rappresentanti del mio Movimento Politico Schittulli, nel luglio scorso, a volere più di tutti che non solo si fissasse la data – il 23 novembre (prima del centrosinistra)– ma anche il regolamento. Oggi siamo già al 7 dicembre e il centrosinistra ha il suo candidato presidente in campo da molto tempo. Ogni giorno che passa è sicuramente un vantaggio che il centrodestra concede ai suoi avversari. Per questo temo che lo svolgimento delle Primarie possa portare a perdere ulteriore tempo prezioso”.

1 commento

  1. Questa impasse nel cdx sarà foriera del terzo ko consecutivo.
    Nessuno ha capito che Fitto è mosso da sentimenti di rivalsa (ma Vendola ormai uscirà di scena imbattuto) acuiti dallo smacco subito da burlesconi davanti a tutta la platea nazionale.

Commenta l'articolo