Scoprire la Puglia in auto: ecco i migliori consigli

1

Una vacanza in Puglia è sempre un sogno che si realizza ma, per evitare che possano intrufolarsi gli incubi, bisogna sempre partire preparati di tutto punto, giusto per evitare che qualcosa possa andare per il verso sbagliato e rovinare un viaggio potenzialmente straordinario. Questo è un discorso da tenere sempre a mente, al di là della destinazione, ma che per la Puglia vale doppio: il motivo di ciò sono le condizioni in cui versano le infrastrutture stradali in regione che, pur essendo complessivamente di buon livello, dimostrano delle carenze in alcune zone, come ad esempio nei dintorni di Brindisi e di Lecce. Le due autostrade da imboccare per arrivare in Puglia, invece, sono la A16 (Napoli-Canosa) e la A14 (Bologna-Taranto).

 

Preparare l’auto facendo i dovuti controlli

Prima di partire per un viaggio estivo in Puglia in auto, è sempre il caso di sincerarvi che sia tutto a posto: in altre parole, dovrete sottoporre il vostro veicolo ad un controllo completo, per evitare di rimanere fermi in mezzo alla strada, laddove i servizi si dimostrano carenti. Ma cosa dovete controllare? Intanto la revisione dell’auto dovrà essere a norma, e anche l’aria condizionata dovrà funzionare in modo impeccabile, soprattutto d’estate. Poi, è sempre il caso di controllare ogni componente dei motori, come ad esempio la presenza dell’olio, e poi passare al controllo delle misure di sicurezza, del funzionamento delle cinture, della presenza della ruota di scorta e di tutti quegli elementi obbligatori per legge (triangolo, giubbino catarifrangente).

 

Pianificare l’itinerario con i navigatori

Essendo la Puglia ricca di posti stupendi, ed essendoci comunque un lieve problema a livello di infrastrutture stradali, è sempre meglio partire con la consapevolezza di aver fissato un preciso itinerario comprando un navigatore che funzioni anche senza la presenza di Internet. Questi dispositivi, infatti, sono ideali soprattutto quando possono contare su una community appassionata che comunica le segnalazioni, facendo dunque un favore agli altri utenti che lo utilizzano. In presenza di qualsiasi tipologia di problema, dunque, ci penseranno i navigatori ad intervenire in vostro aiuto, per salvare il divertimento e la sicurezza del vostro attesissimo viaggio in Puglia.

 

Puglia: i posti da non perdere

Per scoprire la Puglia in auto, non potremmo che iniziare dal Salento: una zona bellissima che ospita alcuni dei litorali e delle città più amati dai turisti, come ad esempio Gallipoli, Lecce ma anche spiagge come Porto Cesareo. Altri luoghi da visitare in Puglia? La scelta è davvero vastissima: si va dal Promontorio del Gargano fino ad arrivare alle Isole Tremiti, passando per il centro storico di Bari, le grotte di Castellana a Monopoli e luoghi come Castel del Monte, antica residenza di Federico II di Svevia e luogo connotato da un alone di mistero legato al suo passato esoterico e magico (denotato dall’inconsueta forma ottagonale del castello). Infine, come non citare Alberobello, ovvero la città dei Trulli? Le sue casette bianche di pietra calcarea sono un esempio unico al mondo di arte e tradizione, dunque non è possibile visitare la Puglia senza annotare questa città nel proprio itinerario.

1 commento

  1. Salve, complimenti per questo articolo.
    Le dritte non sono mai abbastanza, soprattutto per chi, come me, è poco pratico di organizzazione!
    Ogni volta che ho la possibilità cerco di tornare in visita in Puglia…è una regione davvero fantastica!
    Consiglio a tutti di andarci.
    Io in realtà ho visitato molte città e, anche se dovessi tornare in una già vista, so che rimarrei ancora tanto sorpreso.
    Per non perdermi nulla ho acquistato diversi tour con toursharingpuglia ed ho potuto fruire anche delle spiegazioni di una guida.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.