Serie B 2017/18: mai visto un torneo cadetto così equilibrato

3

I primi mesi del campionato di Serie B non sono ancora stati in grado di delineare le gerarchie di questa stagione, che appare equilibrata e combattuta come non mai. Le formazioni sono raccolte in pochissimi punti e alcune delle squadre che nel precampionato sembravano poter essere le vere candidate alla promozione non riescono ancora a fare lo sprint decisivo per una fuga o per distanziare le inseguitrici almeno di qualche punto.

Il particolare equilibrio della stagione in corso sta regalando gare davvero emozionanti, con risultati sorprendenti e inattesi. Una squadra come il Perugia, partita fortissimo nelle prime giornate del torneo, sta deludendo nel corso degli ultimi match, sprofondando nelle ultime posizioni in classifica a causa di alcune prestazioni non proprio esaltanti; al contrario, ad esempio, il Parma, reduce dalla promozione dalla Lega Pro dello scorso anno, è partito un po’ in sordina ma è riuscito recentemente a ottenere discreti risultati che l’hanno portato tra le prime.

L’attuale andamento altalenante delle compagini del torneo di Serie B sta offrendo quindi match sempre imprevedibili ed entusiasmanti. Solamente gli abbonati di Sky hanno la possibilità di seguire in tv i match delle gare del campionato cadetto, di cui la pay tv detiene i diritti.

Per combinare la visione delle gare di Serie B e la possibilità di scommettere, il portale Snai propone un servizio di diretta streaming di tutti match del campionato, disponibili esclusivamente per i titolari di un conto di gioco sul portale online. Si tratta di una bella opportunità anche per i clienti intrigati dall’opzione della scommessa live: utilizzando l’app ufficiale SNAI si possono consultare le quote e raccogliere spunti e idee per scommettere direttamente dal proprio dispositivo mobile, anche durante lo svolgimento della gara.

Le scommesse proposte sul campionato cadetto sono svariate e prevedono numerose alternative alla classica opzione dell’1X2, che consente di effettuare la scelta tra i tre risultati disponibili: vittoria della squadra in casa, pareggio o vittoria della squadra ospite.

Si può puntare sul risultato esatto, pronosticando il punteggio finale del match; si può utilizzare l’under/over, che permette di stabilire se la somma totale delle reti della gara è inferiore o superiore a un determinato valore numerico, oppure l’opzione goal/no goal, con cui si prevede se la partita termina sullo 0-0 (no goal) oppure offra almeno una rete (goal); la doppia chance invece concede l’opportunità di avere due risultati su tre possibili tra 1, X e 2 (combinazioni X2, 1X, 12).

Una delle tipologie più apprezzate è la scommessa sull’esito del primo tempo, che consente di scegliere tra 1, X e 2 per il risultato al termine della prima frazione di gioco.

Una gara come Palermo-Venezia, tra i rosanero provenienti dalla Serie A e i lagunari dalla Lega Pro, potrebbe sembrare senza storia, con un 1 secco della formazione siciliana, una delle candidate alla risalita nel massimo campionato. Tra le quote disponibili si potrebbe tuttavia optare, ad esempio, per un esito del primo tempo con la squadra veneta in vantaggio, viste le partenze non troppo convincenti dei rosanero in questo campionato: la formazione di Inzaghi, che sta facendo un campionato di altissimo livello, avrebbe tutte le carte in regola per terminare in vantaggio il primo tempo e anche per ambire almeno a un pareggio finale.

Le formazioni che hanno sorpreso di più

La prima parte di campionato ha messo in luce alcune compagini che ad inizio campionato non erano state inserite nella rosa delle favorite. Tra le squadre che stanno facendo ricredere gli osservatori ci sono innanzitutto le tre neopromosse Venezia, Cremonese e Parma.

La squadra di Pippo Inzaghi sta dando prova di solidità con una fase difensiva invidiabile e un attacco che nelle ultime giornate sta trovando con più facilità la via del gol, grazie alle ottime prestazioni di Zigoni e Marsura. Il club, gestito dal presidente americano Tacopina, si trova a sorpresa tra le prime in classifica, avendo inanellato degli ottimi risultati, come la sofferta vittoria casalinga per 1-0 con l’Empoli di Vivarini, che punta dritto alla promozione.

La Cremonese è guidata invece da Attilio Tesser, che ha preso in mano la squadra in Lega Pro lo scorso anno, conducendola alla promozione dopo undici anni di assenza. La stagione è iniziata nel migliore dei modi, visto che la formazione grigiorossa è collocata nelle zone alte della classifica e sta collezionando diversi risultati positivi come le vittorie recenti in trasferta contro il Cittadella e in casa, allo stadio Zini, contro il Brescia nel derby lombardo, con le reti di Piccolo e Claiton. La rosa della squadra lombarda è composta da giocatori di buon livello e di grande esperienza, come il portiere kosovaro Ujkani, i centrocampisti Pesce, Galloppa e Croce e l’attaccante brasiliano Paulinho.

Non si può dire davvero che il Parma rappresenti una sorpresa, perché negli anni ’90 e ‘2000 ha acquisito uno status di tutto rispetto, ma quest’anno la squadra gialloblu allenata da Roberto D’Aversa non è partita con tutti i favori del pronostico, anche per il solo fatto di essere una neopromossa. Ad aggiungersi ci sono anche i problemi di ambientamento dei nuovi calciatori, che hanno riscontrato alcune difficoltà nelle primissime gare stagionali. Nell’ultimo mese, tuttavia, calciatori come Dezi, Insigne, Calaiò e Siligardi si sono sbloccati e hanno consentito ai ducali di ottenere molti punti. Le vittorie esterne con Venezia e Foggia testimoniano la ripresa del Parma: l’obiettivo successivo è quello di dare continuità ai risultati per tornare il più presto possibile nel massimo campionato.

E le nostre pugliesi?

La serie cadetta propone spunti interessanti anche grazie alle squadre della nostra regione che, dopo la promozione del Foggia, diventano due in questa stagione di Serie B. La compagine rossonera si aggiunge al Bari, storico club che conta anche molte stagioni in Serie A e che ha fatto crescere talenti incredibili come il fuoriclasse di Bari Vecchia Antonio Cassano.

Quest’anno i tifosi biancorossi ripongono molta fiducia nell’allenatore Fabio Grosso, alla prima esperienza in un club professionista dopo l’esperienza alla guida della Primavera della Juventus. La rosa è di prim’ordine, con la presenza di calciatori di grande qualità come il capitano Franco Brienza, difensori esperti come Diakite e Cassani, centrocampisti di qualità e sostanza come Greco, Basha e Marrone e attaccanti di livello assoluto, soprattutto per il livello della B, come Floro Flores e Kozak. La squadra barese punta quindi alla promozione diretta e le prime giornate di campionato confermano questa ambizione: la lotta per le posizioni di vertice è con formazioni come Palermo, Venezia, Empoli, Frosinone, Parma e tante altre ancora, visto che la classifica è davvero corta e le squadre sono raccolte in pochissimi punti. Le prestazioni de “La Bari”, come viene chiamata dai suoi tifosi, sono finora piuttosto soddisfacenti, come ad esempio il successo casalingo contro il Pescara di Zeman per 1-0, grazie alla rete del capitano Brienza.

Il Foggia, autore di uno straordinario campionato di Lega Pro 2016/17 che lo ha visto trionfare con undici punti di vantaggio sul Lecce, sta disputando il torneo di Serie B dopo molti anni anni di assenza. I rossoneri sono allenati da Giovanni Stroppa, protagonista anche lo scorso anno nella cavalcata vincente verso la serie cadetta. L’ex giocatore del Milan ha dato una forte identità alla squadra, guadagnandosi la riconferma sulla panchina anche in questa stagione. Il tecnico può contare su gran parte dei giocatori che lo hanno accompagnato in Lega Pro, come il capitano Agnelli e il centravanti Fabio Mazzeo, il vero goleador rossonero, punto di riferimento del reparto offensivo.

La formazione di Stroppa ha fornito prestazioni davvero notevoli, gravitando all’incirca a metà classifica, ma con la possibilità di recuperare facilmente con un filotto di vittorie visto, come dicevamo, le distanze ravvicinate tra le squadre in classifica. Le vittorie esterne di larga misura contro Carpi e Pro Vercelli danno la sensazione che il Foggia sia una compagine coraggiosa e un gruppo unito, così come il successo in casa contro il Perugia, sconfitto per 2-1 con le reti di Ferbo e Mazzeo.

Per tenersi aggiornati sulle ultime notizie, risultati e prestazioni delle giornate del campionato cadetto e per seguire più da vicino le formazioni pugliesi, potete visitare il sito della Lega Serie B ConTe.it, che presenta anche calendario, classifica e tutte le informazioni relative al torneo.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.