Serie B: ripescato il Vicenza

0

Si chiude così, a poche ora dall’inizio del campionato la querelle che vedeva coinvolte ben dodici squadre e Federcalcio sull’ultimo posto disponibile per il campionato di serie B. Nel rush finale con Pisa e Salernitana, in favore del club veneto sembra aver pesato la migliore situazione infrastrutturale legata allo stadio Romeo Menti. Dodici, infatti, i club che ne hanno fatto richiesta per rimpiazzare il Siena fallito questa estate.
Secondo i criteri stabiliti dalla Figc nell’ultimo consiglio federale, dopo che il Collegio di Garanzia del Coni aveva obbligato la federazione a riportare il campionato a ventidue. La stessa Corte, presieduta da Franco Frattin aveva già bocciato il ricorso del Novara che si era appellato contro tale delibera che l’ha esclusa dall’assegnazione per via della sua condanna per il calcioscommesse (stesso discorso vale per Lecce e Reggina). Via libera quindi alla Figc e nulla da fare per il Novara (e Lecce e Reggina).

Il 23 settembre, quindi sarà Vicenza  – Bari la partita che mancava ai biancorossi di mister mangia. Il  ritorno invece è previsto il 14 febbraio. Ricordiamo che in attesa dei giudizi del Collegio di Garanzia, il campionato era stato ugualmente sorteggiato lasciando al  posto della ventiduesima squadra una antipatica x (foto). Ora sembra tutto pronto per l’inizio del campionato che si apre ufficialmente stasera con Perugia – Bologna.

Condividi
Fabio Paparella
Giornalista publicista dal 2008. Ha scritto per Cuore Impavido (periodico universitario), Puglia d'oggi e Puglia in che dirige dal 2009. Appassionato di Puglia e innamorato di Bari, dove vive e lavora come funzionario Anci Puglia. Fondatore dell'associazione Scritture digitali. Cerca qualcuno disposto a cambiare insieme lo stato delle cose...

Nessun commento

Commenta l'articolo