Si sbloccano i fondi per la statale 172 nel tratto Casamassima – Turi

0

Un tratto di strada lungo 8 chilometri, ma molto (troppo) stretto, dove superare diventa un problema, soprattutto quando ci si imbatte in veicoli agricoli o grossi camion. Il tratto iniziale della Strada Statale 172, quella che collega la Bari-Taranto con Putignano, Alberobello e la Valle d’Itria è da sempre un nodo pericoloso della viabilità della Provincia di Bari, ma non solo. Questa mattina, la VIII Commissione della Camera dei Deputati (Ambiente e Lavori Pubblici), ha approvato un emendamento che, nell’ambito delle risorse del Fondo istituito dallo “Sblocca Italia”, prevede il finanziamento di circa 10 milioni di euro, che si aggiungono ai 20 milioni già disponibili, destinati all’adeguamento e messa in sicurezza della S.S. 172 dei Trulli, nel tratto compreso tra Casamassima e Turi.

“Con l’atto odierno – afferma il consigliere regionale Michele Boccardi – si è arrivati ad un momento storico  importante per la Provincia di Bari, ma anche per la Regione. A vincere questa volta è stata la buona  Politica che, seppur svolta da persone di diverso orientamento partitico, ha lavorato solo  nell’interesse del territorio e della sicurezza dei cittadini”.

“Grazie al supporto dell’assessore regionale Donato Pentassuglia e alla fattiva collaborazione del consigliere Fabiano Amati, – aggiunge Bocccardi- siamo riusciti ad elevare la questione della SS. 172 Dei Trulli, da una problematica prettamente di carattere regionale, ad una di interesse strategico nazionale”.

“Manca ancora un ultimo step: l’approvazione del progetto preliminare da parte del CIPE. – conclude Boccardi – Non ci fermiamo adesso poichè è necessario che ciò accada  entro il 31 dicembre 2014 . Tra l’altro, ci risulta che il progetto preliminare  della strada sia già pronto all’Anas”.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo