Superlega, Bcc Castellana non pervenuta, facile 3-0 di Latina

0

E​sce malamente sconfitta ​la Bcc Castellana Grotte dalla prima delle due trasferte consecutive di inizio 2018.

Latina con Savani e Starovic in evidenza non fatica più di tanto ad avere ragione di una formazione questa sera inferiore in tutti i fondamentali e soprattutto apparsa spenta e priva della cattiveria agonistica che ne aveva caratterizzato le due , certo più complicate , recenti partite. Un peccato perchè la gara di Latina appare ora come un passo indietro rispetto alla evidente crescita mostrata dagli uomini di Lorizio che ora fra poco meno di tre giorni dovrà affrontare una ancora più difficile sfida in quel di Verona.

LA PARTITA

Vincenzo Di Pinto per Latina sceglie la coppia di centrali italiani Rossi e Gitto con il resto degli atleti in campo come da viglia, da una parte e dalla’altra.

​L​atina approccia meglio l’inizio di gara portandosi avanti 7-3 e costringendo Lorizio a spendere il primo timeout della gara; Starovic tiene a distanza i pugliesi coadiuvato dal muro dei suoi consolida il vantaggio, 12-5. Si prosegue senza sussulti e con la sensazione che i pugliesi debbano fare qualcosa in più per contrastare gli avversari che hanno vita facile in quest’avvio. Moreira butta fuori malamente il pallone del 17-10. Sottile gioca bene con i suoi centrali e la Bcc fa fatica. Ne la battuta ne la ricezione aiutano il gioco pugliese e Latina va agevolmente sul 21-13. L’attacco pontino è preciso, molto più della ricezione castellanese, il 25-16 ne è la naturale conseguenza.

Canuto firma il primo punto di un secondo set che vede una iniziale sequela di errori al servizio da una parte e dall’altra, 3-3. Maruotti concreto chiude la lunga azione che porta avanti i pontini, 5-3; purtroppo l’efficienza in battuta non è quella sperata per gli uomini di Lorizio che continuano a sbagliare dai nove metri; al contrario Starovic firma 2 ace infila per il 10-6; non c’è la reazione castellanese, non si vedono gli occhi della tigre messi in campo contro Civitanova e Modena; arrivano anche errori ingenui e Latina ringrazia facendo leva su battuta e cambio palla, 16-10. Rossatti entra per Moreira ma Starovic in attacco è una sentenza e non da scampo agli avversari, 20-11. Entra GArnica per Paris la ma non è serata per la New Mater che cede troppo facilmente anche il secondo parziale, 25-15.

L’ingresso di Ferraro per Costa non serve a far reagire la squadra castellanese ; Savani dal servizio fa subito sprintare i padroni di casa che prendono 4 punti di vantaggio con servandoli con troppa facilità contro un avversario che sembra davvero la brutta copia della squadra vista nelle ultime due uscite. Entra Corteggiani alla battuta e trova gloria anche lui mettendo un ace a referto. Latina non fa fatica a portarsi a casa set e partita contro una Bcc che deve subito ritrovarsi perchè fra 72 ore c’è la ancor più complicata trasferta di Verona.

LE DICHIARAZIONI

Giuseppe Lorizio: “Credo che Latina abbia messo in campo il suo ritmo e noi gli abbiamo dato una mano; ci siamo un po’ spenti. Latina è una squadra costruita per le sfere alte della classifica, una sconfitta su questo campo ci sta”.

Cristian Savani: “Stasera è uscita fuori la squadra, è stata una vittoria importantissima. Siamo stati molto bravi, siamo partiti subito molto forte. Ma abbiamo fatto solo un passetto”.

Nessun commento

Commenta l'articolo