Tap, dal Tar il via libera all’espianto degli ulivi a Melendugno

0

Gli ulivi a Melendugno vanno espiantati per proseguire i lavori del microtunnel del gasdotto Tap nel Salento. Questa le decisione del Tar del Lazio attraverso la respinta del ricorso della Regione Puglia proprio sui lavori di trasferimento degli alberi secolari nella zona della cittadina salentina.

Il Tar ha ritenuto non fondate le osservazioni mosse dalla Regione la quale sosteneva che l’espianto degli ulivi non poteva esserci perché il microtunnel del gasdotto è soggetto ad una specifica valutazione ambientale che è tuttora in corso e perché il ministero dell’Ambiente aveva superato le proprie competenze, rilasciando le note autorizzative.

Il ministero  con l’Avvocatura dello Stato ha però replicato osservando che la Regione Puglia non ha revocato le autorizzazioni all’espianto degli ulivi date in precedenza, né ha impugnato nei tempi previsti gli atti del ministero che hanno evidenziato il rispetto delle procedure e delle prescrizioni da parte di Tap.

I lavori di espianto e spostamento degli ultimi 12 ulivi (su 211 da trasferire) possono dunque ricominciare. La decisione è giunta un giorno dopo la discussione del ricorso in Camera di consiglio. Il 6 marzo era stato lo stesso Tribunale amministrativo a sospendere gli espianti con decreto cautelare, accogliendo la richiesta d’urgenza della Regione.

 

Nessun commento

Commenta l'articolo