Taranto: la camera iperbarica della Marina anche per i civili

0

A seguito dell’accordo siglato il 16 aprile 2014 tra il Ministro della Difesa e il Presidente della Regione Puglia per la cooperazione in tema di Sanità Pubblica, la Marina Militare ha sottoscritto un atto di permuta con la Regione Puglia per consentire all’utenza civile pugliese di usufruire di trattamenti  di ossigeno terapia iperbarica presso il Centro Ospedaliero Militare di Taranto che dispone di una moderna camera iperbarica multiposto già impiegata anche a favore dell’utenza civile per i trattamenti di urgenza-emergenza. In conseguenza di tale atto l’ASL di Taranto rimborserà alla Marina Militare gli oneri delle sedute di ossigenoterapia attraverso uno scambio di beni e servizi.

La medicina subacquea e iperbarica rappresenta da sempre un elemento distintivo della Sanità della Marina Militare che, in questo modo, mette a disposizione del cittadino il bagaglio consolidato di conoscenze ed esperienze.

L’accordo coniuga l’attenzione del Ministero della Difesa, volto a mantenere sempre più elevati gli standard dei propri organismi di Sanità Militare, e l’interesse della Regione Puglia di integrare le proprie professionalità e interscambiare risorse logistiche e servizi per fornire una risposta sanitaria, quanto più possibile completa e tecnicamente avanzata, ai bisogni assistenziali della propria utenza. L’impresa in parola, in linea con le nuove strategie di procurement orientate allo sfruttamento dual-use delle potenzialità interne alla Difesa, assume profili di somma rilevanza, oltre che sotto il profilo sanitario, anche nell’ambito del contingente quadro economico nazionale caratterizzato da croniche e crescenti difficoltà finanziarie.

Condividi
Redazione

#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo