Tavagnacco-Pink Bari 2-0: strenne biancorosse in terra friulana

0

Sotto l’albero di Natale la Pink Bari dovrà trovare l’antidoto per scongiurare gli effetti nefasti di questo difficile dicembre 2014. L’ottava sconfitta in dieci partite, corredata dall’ennesimo regalo della retroguardia biancorossa e dal quartultimo posto in classifica, è un inquietante campanello d’allarme sul futuro della squadra in questa sua prima stagione di serie A.

La partita. Le statistiche fotografano un incontro che sarebbe riduttivo definire a senso unico. Per il Tavagnacco 71% di possesso palla, 14 tiri a 2 in porta e 13 calci d’angolo, contro nessuno della Pink: un risultato finale che sta stretto alle padroni di casa rispetto a quanto visto in campo.

L’autorete di Kaja Jerina al 19′ rompe l’equilibrio iniziale. Il goffo intervento della slovena in anticipo su Rossella Sardu si traduce nell’imparabile pallonetto che trafigge Giuseppina Di Bari. L’1-0 accelera il forcing delle friulane. Più volte Paola Brumana, Rossella Sardu, Elisa Camporese e Alice Parisi sfiorano la seconda rete ma imprecisione, bravura della Di Bari e sfortuna – come il legno colpito al 42′ dalla Camporese – lasciano il risultato inalterato. La Pink s’intravvede timidamente al 43′, con Lucia Ceci che offre a Stefania Blancuzzi, portiere del Tavagnacco, l’opportunità per sporcarsi i guanti.

La ripresa vede lo squillo di Veronica Cangiano che impegna al 60′ la Blancuzzi con una conclusione dalla distanza. Troppo poco, comunque, per lo strapotere del Tavagnacco, che trova il raddoppio al 71′ con la giovanissima Sofia Del Stabile, classe ’98, su cross di Maria Zuliani. Gli ultimi minuti vedono Giuseppina Di Bari protagonista, brava a non concedere in due occasioni il terzo gol alle padroni di casa.

Tavagnacco-Pink Bari 2–0

Reti: 19′ aut. Jerina, 71′ Del Stabile
Tavagnacco: Blancuzzi, Bissoli, Pochero, Tuttino, Martinelli, Sardu (82′ Blarzino), Brumana (73′ Cecotti), Parisi, Mantoani (62′ Del Stabile), Zuliani, Camporese. All.: Sara Di Filippo. A disp.: Copetti, Nobile, Frizza, Veritti.
Pink Bari: Di Bari, De Palo, Novellino, Anaclerio, Jerina (45′ Cangiano), Spelic, Pinto (73′ Paolillo), Akherraze, Olivieri, Ceci, Rogazione. Allenatrice: Isabella Cardone. A disp.: Laforgia, Trotta, Dell’Ernia, Maffei.
Ammonizioni: Spelic, De Palo, Akherraze, Cangiano.

Condividi
Laureato in Scienze della comunicazione, vive una condizione mentale-lavorativa a suo dire schizofrenica: cerca con insistenza di unire in un’unica professionalità il suo amore per il web e la scrittura. Ama la Puglia e per questo, nonostante le difficoltà ha deciso di restare qui.

Nessun commento

Commenta l'articolo